Brevetti in ambito musicale.

Pubblicato: gennaio 25, 2010 in Generale
Tag:,

USTSO_MAinPAge

Tutti sappiamo che è possibile brevettare delle scoperte o delle invenzioni ma, vi siete mai chiesti dove e come è possibile depositare o semplicemente consultare un brevetto di una certa invenzione?
Esistono nel mondo vari uffici e varie banche dati in cui i brevetti vengono catalogati e conservati.
L’USPTO, United States Patent and Trademark Office (www.uspto.gov ) contiene i brevetti concessi negli Stati Uniti dal 1790 a oggi ed credo che possa essere sicuramente annoverato tra gli archivi più importanti del pianeta. La letteratura brevettuale contenuta in questo archivio, rappresenta una fonte imponente di notizie di carattere tecnico-industriale e scientifico. Si calcola che il 90% delle conoscenze tecniche siano documentate esclusivamente nella letteratura brevettuale. L’USPTO viene considerato come il maggior archivio tecnologico esistente e fornisce informazioni di prima mano, a volte anche con largo anticipo , rispetto a quelle che compaiono sui manuali o sulle riviste scientifiche dedicate. Se ne volete sapere di più visitate la pagina descrittiva sul wikipedia.
http://en.wikipedia.org/wiki/United_States_Patent_and_Trademark_Office

Ma cos’è di preciso un  “brevetto”?
Ul brevetto rappresenta una sorta di contratto tra stato e inventore tramite il quale l’inventore mette a disposizione della collettività le informazioni tecniche relative alla sua invenzione a fronte del diritto esclusivo di utilizzo dell’invenzione per un certo periodo di tempo.

Cosa si può o non si può brevettare?
In genere si brevetta un’invenzione ovvero una soluzione nuova e originale per risolvere un problema tecnico.
Sono brevettabili macchine e macchinari in genere, strumenti, utensili, dispositivi, composti chimici, varietà di piante ma anche metodi e processi di lavorazione industriale . Non è possibile invece brevettare scoperte, teorie scientifiche, metodi matematici , metodi per trattamento chirurgico o terapeutico del corpo umano o animale e i metodi di diagnosi applicati al corpo umano o animale.

I brevetti musico-tecnologici.
Vi siete mai chiesti quante sono le funzioni incluse nei vostri strumenti musicali che sono coperte da brevetto?
Ricercarle tutte non è un’impresa facile. Con un po di pazienza ed armeggiano con i motori di ricerca degli archivi USPTO si può però capire che la Yamaha è probabilmente il costruttore di strumenti musicali con il più alto numero di brevetti depositati.
Hanno brevettato una miriade di soluzioni e funzioni tipo :
Audio signal outputting method, audio signal reproduction method, and computer program product, numero brevetto 2 6,828,498, 
Recorder, method for recording music, player, method for reproducing the music and system for ensemble on the basis of music data codes differently formatted
, numero brevetto 6,800,799
Music recorder and music player for ensemble on the basis of different sorts of music data , numero brevetto  6,737,571
Data synchronizer for supplying music data coded synchronously with music dat codes differently defined therefrom, method used therein and ensemble system using the same, numero brevetto 6,600,097 e tanti tanti altri.

I brevetti mady in Italy.
Ho effettuato una ricerca mirata cercando di capire se c’erano delle industrie italiane che avessero depositato brevetti nel campo degli strumenti musicali.
Con un po di pazienza ho trovato che ad esempio la Korg Italy ha brevettato un metodo per sincronizzare  sequenze multiple in un device elettronico.
Electronic device with multiple sequences and methods to synchronize them,  numero brevetto   6,489,549.
Probabilmente hanno brevettato le modalità di sincronizzaizone del doppio sequencer che era stato introdotto nella PA80 e che è da allora presente nei loro prodotti arranger.
La Roland Europe ha brevettato un metodo per la gestione delle note di polifonia negli organi elettronici.
Method for preventing polyphony shortage in an electronic organ, Numero brevetto 6,459,030.
Un metodo per la creazione di nuovo style compibando sezioni di differenti style
Method and apparatus for creating musical accompaniments by combining musical data selected from patterns of different styles numero brevetto 6,215,059
Praticamente lo style morphing inserito dalle tastiere serie EM.
Hanno brevettato anche la modalità per richiamare una song memorizzata in un supporto di massa, tramite l’inserimento di una serie di note che ne riproduce una parte della melodia.
Method and electronic apparatus for classifying and automatically recalling stored musical compositions using a performed sequence of notes 6,096,961.
Per la Roland Europe ho trovato anche:
Electronic apparatus for the automatic composition and reproduction of musical data 5,679,913
Automatic chord generating device for an electronic musical instrument 5,294,747
Parameter setting system in an electronic musical instrument 5,260,508
Chord detecting device in an automatic accompaniment-playing apparatus 5,235,126
Automatic accompaniment musical apparatus having programmable gradual tempo variation device 5,221,801
ce n’è vemente per tutti i gusti.

Per le altre aziende italiane ( che operano nelsettore musicale) non ho trovato nulla.
Questo non significa che non vi siano brevetti depositati a loro nome.
Molto probabilmente non li ho semplicemente trovati.

Conclusioni.
Il mondo dei brevetti è una vera giungla.
Si salvi chi può!

commenti
  1. Cristian scrive:

    E’ vero. Volevo anche aggiungere che, tanto per complicare le cose, oltre alla banca dati americana ve ne una europea, quella di personale di Google e la banca dati brevetti italiana (sul mio blog ci sono tutti i link).

  2. Gianni scrive:

    Ciao, io avrei un progetto nel settore musicale , a detta di molti interessante. Il problema è che vorrei brevettarlo, di questi tempi non mi fido di nessuno, non vorrei che la mia idea venisse copiata o rubata da qualcuno, mi seccherebbe alquanto.
    Voglio semplicemente sapere quali sono le procedure da seguire per poter tutelare una propria idea e valorizzarla senza incorrere nei rischi appena descritti.
    Inoltre mi preme sapere gli eventuali costi da affrontare, se ce ne sono eventualmente e se è possibile spendere poco nel caso e non cifre esorbitanti.
    Grazie, saluti.

  3. Gianni scrive:

    e dove sarebbe possibile contattarli?

  4. Gianni scrive:

    ok, grazie mille, ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...