Una questione di tatto!

Pubblicato: maggio 28, 2010 in Cloni Hammond, Computer Music, Strumenti Musicali
Tag:, , ,

Esistono sul mercato molti software e diversi moduli sonori che riproducono più o meno fedelmente il sound di in organo elettromagnetico reale. Molti di questi prodotti dispongono di patch già pronte o memorizzabili dall’utente, interfacce grafiche accattivanti e che riproducono fedelmente il look di un vero organo ma, quando si tenda utilizzarne uno dal vivo, su di un palco o anche all’interno di uno studio di registrazione, si è costretti il più delle volte, ad intervenire sui suoni e sulle funzioni dello strumento a colpi di mouse o effettuando ripetute e molteplici pressioni sui tasti e tastini dei pannelli di controllo.
In questo tipo di approccio, la prima cosa che viene ovviamente a mancare, è il tipico feeling organistico e la possibilità di poter plasmare il suono in tempo reale utilizzando dei veri e propri drawbars e pulsanti reali come si farebbe su di un vero organo elettromagnetico.Per venire in contro a coloro che sentono la necessità di un controllo comodo e funzionale per i propri software virtuali o per i propri propri espander,  esiste sul mercato un controller MIDI, prodotto dalla NI, e chiamato  NI B4D che riproduce fedelmente gran parte dei controlli e delle funzionali presenti su di un vero organo elettromagnetico. Il controller è stato appositamente studiato per la gestione del software  B4, prodotto dalla stessa, casa, ma può essere facilmente utilizzato anche con altri software ed altri espader.

A quanto mi risulta, credo che questo sia al momento ( accetto ed ovviamente ed aspetto vostre smentite in merito ) l’unico controller “organistico” puro attualmente disponibile sul mercato nel senso che non dispone di una generazione sonora propria ma funge solamente come “remote” controller esterno per un software o un espander hardware.
Il dispositivo è provvisto di 9 drawbars meccanici, 22 pulsanti e 2 manopole per il controllo diretto di quasi tutti i parametri presenti sul  B4.
Il B4D offre un controllo estremamente dinamico e permette senza alcun dubbio un”emulazione più autentica rispetto al controllo con mouse e tastiera.

Hammond XMC2

L’Hammond XMC2 è anche lui un controlle ma espressamente progettato per la connessione con il relativo modulo sonoro XM2 ( un generatore di suoni d’organo sempre prodotto dalla famosa casa).


Dispone anche in questo caso dei classici 9 Drawbars più una serie di pulsanti per l’attivazione del Leslie e degli effetti Vibrato e Chorus. E’ molto compatto ma lavora solamente in coppia con il generatore XM2 e non può essere utilizzato come controller midi per altri software e\o device.
Voce V5


Il V5 è un modulo sonoro che oltre a disporre di una propria generazione audio presenta una serie di controlli con i quali intervenire sul suono in modo simile a quanto si farebbe su di un vero organo elettromagnetico.
Ha ovviamente il grande vantaggio di poter funzionare standalone ( ovvero da solo senza alcuna altro supporto o collegamento) ma per contro ha un costo di acquisto più elevato rispetto ad un semplice controller midi.
Il modulo permette l’invio tramite al sua porta midi di uscita dei vari controlli e dei vari comandi associati ai sui pulsanti.
In questo modo può anche funzionare da controller per software o device esterni.

ROLAND VK 8M

Il ROLAND VK8M è probabilmente il top della gamma sia per costo che per prestazioni. E’ ovviamente provvisto di una propria generazione sonora e dispone di un sistema denominato COSM per l’emulazione e la simulazione del Leslie de degli amplificatori.
Dispone di 9 drawbars e presenta delle dimensioni che, anche se leggermente superiori rispetto ai sui concorrenti, le rendono facilmente utilizzabile sia nelle situazione live che in studio.
Creamware B4000 ASB

Questa ditta è abituata a produrre oggetti e strumenti musicali di grande qualità e anche in questo caso non ha fatto eccezione.
Questo controller riproduce nello stile e nelle fattezze i controlli di un classico organo elettromagnetico ma ovviamente il tutto contenuto in un box trasportabile e molto maneggevole.
Da segnalare che sul pannello posteriore è disponibile gli ingressi analogici per processare eventuali segnali audio esterni attraverso l’effetto Leslie del B40000. Un gran bel prodotto.
Böhm MD4

Di questo prodotto non si trova più traccia in rete.
Io ho avuto il piacere di osservarlo durante un mio viaggio in Germania fatto alcuni anni fa ma da allora non ne ho sentito più parlare.
Se ne avete notizie fatemi sapere qualcosa.
Un saluto a tutti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...