i-Pad, avanti tutta!

Pubblicato: settembre 1, 2011 in Computer Music
Tag:

E’ innegabile che nel corso degli ultimi anni, le case costruttrici, che nel passato hanno fatto al storia dei sintetizzatori,  degli arranger e degli strumenti musicali in genere, sembrano essere a corto di idee e di nuove proposte innovative da presentare sul mercato mondiale.
Il mondo dei software,  degli strumenti musicali virtuali e delle applicazioni Dj è al contrario in forte e vivace fermento e le aziende che li producono e li commercializzano sono sempre in  espansione.

La rivoluzione, iniziata alla fine degli anni novanta con la comparsa dei primi virtual instruments VST e Dxi, oggi vede la sua evoluzione e oserei dire, la sua consacrazione,  nella comparsa quasi quotidiana,  di nuove applicazioni e nuovi programmi per i-Pad.

La parola magica di questi tempi è proprio i-Pad!
Praticamente un “telefonone” dal potente cuore tecnologico su cui migliaia di sviluppatori e aziende sviluppano nuovi programmai e nuovi software che a poco a poco stanno rubando terreno alle macchine hardware dedicate che fino a ieri erano il cure tecnologico degli studi di registrazione e produzione musicale. Certo ancora oggi non credo che a nessuno venga in mente di utilizzare un
i-Pad per registrare un intero disco ma esso può essere senza alcun ombra di dubbio, utilizzato come  un fenomenale strumento creativo e di sviluppo da utilizzare in qualunque luogo ed in qualunque momento la vostra creatività lo richieda.

Alle scorse fiere del settore, ( California e Francoforte ) sembrava che vi fosse un solo motto:
datemi un i-Pad e vi suonerò il mondo“!
C’erano i-Pad che suonavano come dei veri Hammond, altri che sostituivano la consolle di un Dj, altri che collegati con delle tastiere appositamente progettate, si trasformavano in sintetizzatori o potenti campionatori.
Questo magico strumento ( come lo ha definito Steve Jobs, patron della Apple)  ha venduto oltre 15 milioni di di pezzi nei primi 9 mesi dalla sua presentazione portando nelle casse di Cupertino ben 9,2 miliardi di dollari nel 2010.

Principalmente si tratta di un tablet  ovvero di un  pc da tenere in mano ed i suoi punti di forza sono stati sin da subito l’ampio display multi touch e l’ottima performance del processore interno in termini di tempi di calcolo e gestione della grafica.
Come se non bastasse la casa statunitense ne ha lanciata una nuova versione, l’iPad2, con un design  nuovo ed un un processore A5 dual core due volte più veloce dell’A4 installato sulla precedente versione. Sembra che se questa ultima macchina, la grafica sia ben nove volte più performante rispetto alla versione precedente.

Nato per il Multimediale.

Il fatto che possa essere trasformato in un potente strumento multimediale lo si intuisce sin dalla sua presentazione. l’ Apple ha infatti presentato sin da subito ed in maniera ufficiale, due applicazioni applicazioni: iMovie e GarageBand per iPad al costo di 4,99 dollari l’una.


iMovie permette ai possessori dell’iPad 2 di girare e montare video direttamente dalla tavoletta e pubblicarli su YouTube, Facebook, Vimeo e sulla loro galleria MobileMe.

GarageBand, invece, trasforma l’iPad in una vera raccolta di strumenti musicali da suonare a colpi di multi-touch e in uno studio di registrazione da 8 tracce.
Vi assicuro che è una vera “figata”.

App Store.

Un’ulteriore punto di forza dell’i-Phone e dell’i-Pad poi è sicuramente l’App Store il quale senza ombra di dubbio si è rivelato negli anni un vero e proprio successo a livello mondiale come modello distributivo e di marketing  per software nativo ed destinato ai prodotti della mela.
Già nel Luglio 2009 l’App Store di Apple, conteneva 65.000 applicazioni disponibili e registrava 1,5 miliardi di download.

La caratteristica principale dell’App Store, è quella di mettere a disposizione degli utenti,  per pochi dollari,    software dedicato a compiti specifici ( emulare un synth, emulare un distorsore, una batteria elettronica, etc..), facilmente e frequentemente aggiornabile ed espressamente dedicato ad un hardware noto come quello dell’i-Phone o dell’iPad.
In poche parole con esso sopo scomparse per sempre le confezioni sigillate dei software e gli ordini per posta e si è di fatto ridotto ai minimi termini la catena di vendita e di intermediazione tra programmatore e utente finale.

Alcune applicazioni consigliate.
Tra le migliaia di applicazioni disponibili, orientate alla musica,  ve ne segnalo alcune ( le ultime che ho trovato in questo caldo Agosto) che potrebbero far gola agli appassionati del settore.

Voglio chiarire che molte dei testi e delle informazioni relativa alle seguenti applicazioni sono state ricavate del sito http://www.audiovideomusic.it gestito dal bravissimo Pier Calderan.

Pocket Organ C3B3

C3B3 Organ è un organo tascabile per iPad e iPod Touch che emula in maniera eccezionale il sistema a Tonewheel di un organo Hammond.
Dispone di due tastiere a 5 ottave, Effetto Rotary Speaker Fast (Tremolo), Lento (Chorale), Effetto Percussion armonica con decadimento regolabile e di un sacco di altre cose. Provare per credere

Prezzo: 2,99 USD.

MyElectronica D-Pad

Drum machine per iPad ispirata alla vecchia scuola di batterie elettroniche con Sequencer a 8 tracce (BPM 40-240), Funzione Swing, Modalità pad live, Mixer, griglia Sequencer e Rack effetto.

Prezzo: 4,99 USD.

ElliottGarage EGDR808

Applicazione che ricorda una mitica drum machine hardware degli anni 80.
Caratteristiche:
* Interfaccia come la drum machine reale degli anni 80.
* Sequencer a 16 step.
* 12 pattern ritmici programmabili e 4 fill.
* Auto-fill ogni 2, 4, 8, 12 o 16 pattern.
* Salvataggio dei pattern.

Prezzo: 0,99 USD.
TableDrum


Applicazione Augmented Audio per iPad e iPhone che permette di sincronizzare il suono di qualsiasi oggetto reale e triggerare una risposta in tempo reale di suoni di batteria di alta qualità.
Caratteristiche:
* È possibile costruire un drumset praticamente da qualsiasi cosa.
* Incluso nell’applicazione un kit di batteria Classic Rock con 8 campioni di alta qualità.
* Possibilità di espandere la libreria con kit Ethno Jazz & Electro e Glitch.
* I dispositivi senza microfono incorporato richiedono un microfono esterno.

Prezzo: 3,99 USD.

Oramics


Strangeloop Limited ha sviluppo lo strumento virtuale Oramics basato su una tecnica sviluppata da Daphne Oram nel 1957.
Caratteristiche:

* La macchina di composizione Oram è composta da un telaio metallico rettangolare di grandi dimensioni, fornendo una superficie attraversata da dieci pellicole da 35 mm.
* Il musicista disegna le forme per creare una maschera, che modula la luce ricevuta da fotocellule.
* Anche se l’uscita dalla macchina era monofonica, i suoni possono essere aggiunti a nastri multitraccia per fornire più consistenza.
* La macchina originale è in deposito presso il Science Museum di Londra e dovrebbe essere esposta durante il 2011.
* Questa applicazione cerca di portare in vita il suono incredibile della macchina Oramics.
* Gli utenti possono tracciare gli aspetti di un suono in una composizione disegnata sopra bobine di film, tra cui inviluppo, tono, riverbero, vibrato e controllo della forma d’onda su una lastra di vetro.

Prezzo: 4,99 USD.

Rhythm Studio

Rhythm Studio è un un’applicazione dal costo irrisorio, irrinunciabile per i musicisti che amano l’elettronica e non solo in ambito dance.
Caratteristiche:

* Step sequencer come l’hardware reale.
* Pulsantiera di comando per suonare il synth live.
* Crea istantaneamente un Reason casuale.
* Spazio di lavoro dinamico.
* Pizzico intuitivo, navigazione con doppio tocco.
* Sequencer per pattern e song.
* Ricreazione di una drum machine classia.
* Ricreazione di sintetizzatori classici.
* Mixer e FX.
* Pad X/Y di controllo.

Prezzo: 0,99 USD (per un periodo limitato).

xMix Logic Edition

xMix Logic Edition è un’applicazione iPad che si collega senza soluzione di continuità via Wi-Fi ad ogni Apple Logic in esecuzione, formando un unico ambiente interattivo di controllo DAW. L’applicazione offre il controllo totale e assoluto su quasi tutti gli aspetti del flusso di lavoro di Logic Studio.
Caratteristiche:

* Tracce illimitate (in banchi di 8).
* 8 Fader virtuali assegnabili a qualsiasi scopo.
* 8 Rotary virtuali multiuso per il controllo EQ, Pan e plug-in/parametri dello strumento.
* Channel Strip con controllo completo Pan, Solo, Mute, Record.
* Full VU meter dB per ogni canale.
* LCD mostra il nome per ogni traccia evidenziata.
* Controllo del trasporto completo.
* Funzioni di controllo multiple.
* Schermata di Logic e Views.

Prezzo: 12,99 EUR.

CP 1919

CP 1919 è un’applicazione audio sperimentale basata sulla simulazione fisica dei fluidi in unità di sintetisi additiva.
Caratteristiche:

* Fino a 24 oscillatori.
* Interfaccia multitouch per il controllo del liquido con le dita, eccitando gli oscillatori come corde di un’arpa liquida.
* Varie impostazioni per il comportamento del fluido e il suono che ne risulta.
* Controller a nastro per il detune degli oscillatori.
* Creazione di armonie sonore o cacofonie dissonanti.
* Due LFO indipendenti per il controllo automatizzato di diffusione oscillatore e pitch.

Prezzo: 14,99 USD.

Amazing Slow Downer Lite

Slow Downer Lite by Roni Music è un’applicazione per iPhone e iPad in grado di ripetere qualsiasi sezione di un brano musicale, rallentando o accelerando la velocità dal 33% al 200% senza cambiare l’intonazione.
La versione gratuita “Lite” è limitata al primo quarto di un file audio.
La versione completa di Amazing Slow Downer costa 11,99 USD e non ha limitazioni.

Argon Synth

Argon Synth è un sintetizzatore virtuale analogico monofonico altamente modificabile per iPad.
Caratteristiche:

* 128 preset.
* 3 OSC: Saw, Squ (PWM), Sin, Rumore, Formant, FM.
* Filtro: LP24, LP18, LP12, LP6, BP, HP.
* AMP.
* Overdrive.
* EQ a 3 bande.
* 3 LFO.
* 3 ENV (ADSR).
* Ritardo modulabile.
* Step sequencer (arpeggiatore).
* Loop Recorder: copia negli appunti (compatibile con Intua Beatmaker, GarageBand).
* Esportazione in formato WAV tramite Wi-Fi.
* Supporto CoreMIDI.
* CoreMIDI per i dispositivi compatibili (ad esempio i YAMAHA-MX1).
* Supporto SynthStation25.

Prezzo: 1,99 USD.

Hokusai Audio Editor

Hokusai è un potente editor audio multitraccia per iPhone o iPad in grado di registrare o importare una traccia e applicare un sacco di funzioni in fase di editing.
Caratteristiche:

* Modifica tracce, mix ed esportazione in formato WAV o MP4.
* Trasferimento tramite USB o Dropbox o a un’altra applicazione sul dispositivo tramite AudioCopy/AudioPaste.
* Live scrubbing.
* Undo/Redo limitati solo dallo spazio disponibile.
* Dissolvenza In/Out.
* Normalizzazione dei livelli.
* Tempo reverse.
* Sintesi di base.
* Sintesi granulare.
* Noise gate.
* Time-stretching.
* Pitch-bending.
* Effetti: eco, riverbero, modulazione (AM e FM), risonanza, distorsione, grunge, livellamento vocali, voce mostruosa, filtro taglia
* alto/basso/band-pass/notch e altro ancora.

Hokusai Audio Editor è disponibile gratuitamente presso App Store

BeatStudio 1.1

BeatStudio è un’applicazione per la riproduzione, la registrazione, l’editing di percussioni in modo semplice e veloce.
Caratteristiche:

* Universal app per iPhone, iPod touch e iPad 1 e 2.
* 32 strumenti a percussione registrati professionalmente, ciascuno con otto livelli intensità.
* 25+ strumenti drum machine analogiche vintage.
* 30 strumenti drum machine digitali vintage.
* Registrazione multitraccia e editing.
* Undo/redo.
* Tempo flessibile e quantizzazione per auto-allineamento durante la registrazione e l’editing.
* Include Stomp! con risposta all’accelerometro.
* Supporto AudioCopy/AudioPaste con iShred, GuitarStudio, PianoStudio e altre applicazioni compatibili.
* Importazione audio via WiFi, iTunes File Sharing e AudioPaste.

Prezzo: 2,99 USD.

Sound Epic

Sound Epic, secondo il suo sviluppatore, è un modo efficace per creare audio in modo sorprendente, trasformando un brano di tre minuti in un lungo capolavoro elettronico o sinfonico.
Tutto si basa su un algoritmo di Time Stretching estremo.
Caratteristiche:

* rallentamento della traccia da 2 a 16 volte.
* Importazione tracce senza DRM direttamente dalla libreria iPod.
* Condivisione tramite SoundCloud.
* Esportazione in altre applicazioni utilizzando Audio Copy & Paste di Sonoma.
* Importazione ed esportazione con File Sharing di iTunes.

L’aggiornamento alla versione completa offre:

* Ascolto rallentato in tempo reale tramite Live Input Mode.
* Registrazione dal vivo di cattura con Live Input Mode.
* Registratore vocale di base per registrare qualsiasi cosa epico.
* Nessun banner pubblicitario.

NOTA: la versione completa costa 0,99 USD.

Per ora mi sono rotto, continuiamo alla prossima!

commenti
  1. tarcello scrive:

    wowwwwww che figata e che bella presentazione …complimenti per le spiegazioni dettagliate giorgio ..
    ciaooooooooooooooo

  2. Flavio Trombetta scrive:

    Giorgio è un grande!!!
    Flavio Trombetta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...