Un orecchio elettronico per trovare gli accodi di una canzone.

Pubblicato: settembre 15, 2011 in Computer Music, Software Musicali
Tag:, , ,

Conosco una amico al quale basta canticchiare un brano e lui, al volo, ti dice gli accordi  battuta per battuta e te lo “risuona” al volo con la sua chitarra.
Certo, al primo colpo qualche accodo di settima o qualche accordo di passaggio gli sfugge, ma di sicuro riesce sempre  a ricavare la tonalità, il giro armonico e gli accordi principali del brano.
Basta trascrivere  su di un foglio di carta le sigle degli accodi che lui ricava ed il contenuto armonico del brano sarà per sempre a nostra disposizione per ogni successiva esecuzione.

Essendo particolarmente attratto da questa capacità, ho chiesto più vole al mio amico come riuscisse  a fare una cosa del genere;  ho sempre ottenuto vaghe e misteriose risposte del tipo:
…. sai.. occorre molta pratica,   …..seguo la linea del basso e da li ricavo gli accordi etc… etc…

Visto che la strategia di carpire i segreti del mio amico non ha prodotto risultati accettabili e visto che il mio orecchio non è capace di svolgere lo stesso compito (almeno con la stessa efficenza),  ho effettuato una ricerca per vedere se esistesse qualche software o qualche strumento in grado di fare qualcosa del genere.
Le prima domanda alla quale ho voluto dare una risposta è la seguente:

Esiste un software che mi permette di ricavare gli accordi battuta per battuta da un Midifile e se esiste, come potrebbe lavorare?
Sono partito dai midifile in quanto ho immaginato che fosse la cosa più semplice da fare.
In fondo un midifile è una sorta di “spartito digitale” nel quale sono contenute tutte le note che vengono eseguite dai vari strumenti.
Appare evidente che se all’interno di un midifile c’è una traccia che esegue un tappeto sonoro, probabilmente analizzando le note battuta per battuta, è possibile ricavare la successione degli accordi del brano.
Ance se su internet sembra esistano vari software che dichiarano di poter analizzare un midifile e ricavare gli accordi, il più completo e versatile a me è sembrato Band In a Box.

Questo programma, anche se il più delle volte snobbato dai professionisti del settore, racchiude  una serie di idee e funzioni a mio avviso molto interessanti.

Per quanto riguarda il nostro problema, Band In a Box dispone di un modulo software denominato
MIDI File Chord Interpretation Wizard dal quale è possibile aprire un midifile ed effettuare un’analisi della sua sequenza armonica.

Come risultato otteniamo un foglio elettronico con la sequenza degli accordi individuati.

Ovviamente i risultati non sono sempre perfetti al 100% ma sono comunque di solito abbastanza buoni.
Per aiutare Band In A Box a riconoscere meglio gli accordi, è possibile operare su di una serie di parametri come,  la risoluzione minima degli accordi (Chord Resolution ), la possibilità di includere accordi “barrati” (Include Slash Chords ) del tipo F7/A o Cm/G o magari di specificare che tipo di parte basso (Bass Part Type ) è inclusa nel midifile.
Ci sono decine di altre opzioni ma lascio ai più curiosi l’analisi dettagliata.

Dare una risposta alla domanda su come questo modulo potrebbe funzionare è sicuramente più complicato.
Io credo ( ma questa è solo un’ipotesi ) che un buon software che tenti di analizzare un midifle dovrebbe:
dividere le tracce in modo da distinguere quelle che danno un contributo armonico da quelle inarmoniche ( le tracce di batterie e percussioni non contribuiscono alla determinazione degli accordi)
Tra le tracce armoniche, andare ad analizzare solo quelle che hanno un contenuto polifonico ( più note sovrapposte).
A questo punto si potrebbe analizzare l’inizio di ogni battuta o di ogni quarto,  e ricavare l’accordo.
Certo a dirla così sembra semplice ma bisogna anche tenere in conto che il più delle volte le note non sono quantizzate correttamente, che le varie tracce possono essere “fuse” tra loro e che gli accordi del brano potrebbero cambiare non solo in corrispondenza dei quarti ma, in qualunque altro punto del brano stesso ( tipico dei brani sincopati ).
Insomma un gran bel casino!

Altri software?

Karaoke – to Text with Chords può essere una buona alternativa.
Il Software permette di ricavare, attraverso un’analisi della melodia e dell’armonia presente nel file midi, gli accordi del brano.  Anche in questo caso il risultato non è sempre ottimale e magari alcuni accordi potranno risultare inesatti ma resta comunque ottimo come punto di partenza.

Volevo anche segnalare che alcuni prodotti della Roland tipo Discover5 , JM8 e diversi altri, hanno al loro interno un algoritmo che permette l’individuazione in tempo reale degli accordi di qualunque midifile che lavora molto molto bene.

Se il brano da analizzare è in formato Wave o Mp3?
Be … qui la questione si fa veramente seria e difficile!
Anche su questo fronte Band In A Box ha un modulo apposito che analizza un brano audio e tenta il riconoscimento degli accordi.
La precisione di riconoscimento degli accordi dipende dalla precisione con la quale il software individua l’inizio delle varie battute musicali e quindi dal contenuto del file audio stesso.
In poche parole il programma cerca di capire dove iniziano le varie battute del brano ed in corrispondenza di questi punti, effettua un’analisi in frequenza del contenuto armonico istantaneo.
In questo campo i problemi sono effettivamente molti:
Individuare la misura numero uno no è sempre facile; un file audio potrebbe avere una quantità arbitraria di silenzio all’inizio del brano, in questo caso se il software commette un errore è necessario impostare manualmente il punto di inizio.
Se poi il brano ha cambiamenti di tempo drastici, o cambiamenti di Time Signature, apriti cielo….
Inoltre in un file Audio elementi non armonici come ad esempio i suoni percussivi, si vano a fondere insieme alle note e a gli altri contenuti armonici rendendo difficile il riconoscimento dell’accordo e della tonalità.
Comunque  Band In A Box fa quel che può e devo dire che il più delle volte riesce ad ottenere anche dei buoni risultati anche in completa autonomia.

Esiste qualche altro software in grado di effettuare l’analisi degli accordi su di un file Audio?
La riposta è ovviamente affermativa.
Ad esempio ho trovato questo programma che effettua un’analisi in tempo reale ( o quasi ) di un qualunque brano audio.

DDMF Chorddetector 1.0

E’ un lettore di file MP3 e WAV che dispone di un algoritmo integrato per il riconoscimento degli accordi.
E’ estremamente semplice da utilizzare: basta caricare la canzone e lui fa tutto il resto.
Sui risultati musicali lascio a voi il giudizio finale.

Ciao e buona musica a tutti!

commenti
  1. Renatus scrive:

    Sui Midi file, dovresti provare PSRUTI.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...