Composizione assistita e prototipazione musicale rapida.

Pubblicato: settembre 4, 2014 in Computer Music
Tag:, , ,

autocomposizione

 

Personalmente  ritengo che uno dei sogni piu remoti degli sviluppatori e dei creativi legati al mondo della musica e dei software musicali, sia da sempre quello di poter realizzare un programma o una apparecchiatura in grado di comporre e creare musica in modo semplice ed immediato.

Le macchine Arranger probabilmente ne sono il primo esempio.
Nate dalla primordiale esigenza di creare un accompagnamento di basso e batteria per le esecuzioni organistiche dei primi musicisti “elettronici” di fine anni 70, si sono sviluppate negli anni a tal punto che al giorno d’oggi riescono ad emulare un’intera orchestra in modo estremamente credibile ed incisivo.

Restano però alcuni problemi di base, per prima cosa è comunque necessario avere una minima preparazione musicale ( conoscere gli accordi, saperli impostare, avere qualche nozione di armonia, etc..) inoltre la macchina si limita a ripetere pattern musicali pre-registrati e ad intonarli in base agli accordi e/o alle note impostate dall’utente.
Possiamo ritenere questa macchine un valido supporto per la creazione o la realizzazione di “un’idea musicale” ma sicuramente non in grado di “auto comporre” un brano musicale intero.

Visto che alla creatività e all’inventiva degli ingegneri e dei tecnici non c’è mai fine,
alcuni centri di ricerca hanno tentato di superare tale limite e realizzato dei  software in grado di “auto-comporre” dei brani e ricreare per via informatica il processo mentale dei compositori e dei musicisti in genere.

Songsmith

SongSmith Si tratta di un software di accompagnamento automatico che permette di creare in completa autonomia una base musicale completa a partire da una melodia registrata con il microfono del computer.
In pratica, basta scegliere uno stile musicale, cantare nel microfono del vostro PC, e Songsmith creerà la base musicale completa per la vostra canzone.
Il download di prova gratuito è disponibile sul relativo sito pagina di download .

Personalmente non credo che riuscirete mai a vincere un Awards con un brano realizzato in questo modo ma,  Songsmith può essere senza alcun dubbio utile per fissare in musica nuove melodie o idee musicali  interessanti per creare canzoncine o jingle pubblicitari in modo semplice ed immediato.

Ma come funziona al suo interno e quali sono gli algoritmi e le regole che ne permettono il funzionamento?
Il programma deriva da mySong, un progetto di ricerca della Microsoft e dell’Università di Washington dove peraltro esistono vari pubblicazioni che ne spiegano il funzionamento.

SongSmith, una volta registrata la melodia , fa fondamentalmente tre cose:
1. Analizza le frequenze presenti all’interno della melodia cantata (e quindi le note musicali) effettuando serie di autocorrelazioni e cross-corelazioni. In pratica misura quanto la melodia si “assomigli” nei vari punti, quanto sia ripetitiva; in pratica quanto sia simile.

2. Sulla base di queste informazioni  SongSmith sceglie gli accordi per accompagnare le note cantate, utilizzando un algoritmo proprietario  che estrae da  un database di circa 300 canzoni popolari,  la progressione armonica piu’ adatta da applicare alla melodia secondo canoni statistici e matematici. gli sviluppatori fanno notare che si tratta di un modello “statistico” e non di copia dei semplici pattern sulla media. Songsmith ha praticamente  una sorta di funzione di auto-apprendimento che gli permette di generare  sequenze di accordi coerenti e funzionali; in effetti dalle varie prove che ho fatto personalmente devo dire che il sistema funziona in modo molto valido.
Ovviamente, non esiste “una corretta sequenza di accordi” per una data melodia. In realtà ci sono diverse  sequenze possibili di accordi che potrebbero andare bene, per la canzone data.
In base all’impostazione di un parametro ( il parametro della “felicita” ) e del controllo “jazzy”, è possibile effettuare il “tuning” del brano in base alle proprie sensazioni e ai propri gusti.
Ovviamente se spostiamo il parametro della felicità da tanto a poco, il brano cambierà da una tonalità maggiore a una minore mentre se aumentiamo il  “jazzy” sentiremo gli accompagnamenti “svisare” e muoversi in modo molto più vivace e poco prevedibile.

3. Una volta trovati gli accordi, si invia la sequenza ad un arrangiatore, fornito dalla  PG Music ( quello di Band in a box ..per intenderci) che in base allo stile musicale impostato genera materialmente la base musicale.

Quali sono le mie impressioni su questo software?
L’idea è molto carina. Generalmente il risultato musicale è interessante, peccato che la qualità finale dell’arrangiamento sia legata agli styles e ai suoni del Pc che in genere sono di bassa qualità.
Il programma però consente di fissare un’idea musicale in modo molto veloce,mia figlia ad esempio lo adora, passa le ore su questo software canticchiando brani e canzoni che assomigliano ai successi di “Violetta”, che  Songsmith reinterpreta e trasforma in nuove canzoni di cui lei si sentira’ la star.

RapidComposer – MusicDevelopments

MusicDevelopmentsè un altro esempio di software di auto composizione e “prototipazione” musicale.

Anche in questo caso  il programma consente di creare musica senza che  sia richiesta da parte dell’utente alcuna esperienza musicale.
Il software ovviamente è  un ottimo punto di partenza per comprendere le relazioni armoniche,  trovare accordi e come essi si adattano insieme ed in successione.
Si tratta di un programma molto ben fatto, che dispone di diversi ambienti e schermate dedicate alla “manipolazione” e creazione musicale.

Interessante è lo strumento  “Idea” che permette di generare rapidamente progressioni di accordi (su chiave musicale casuale, o specificato dall’utente) che possono fungere di ispirazione per le vostre canzoni o per completarne le parti che non vi piacciono.

Il programma permette l’utilizzo di  plug-in VST ed è mirato ad un target piu “professionale” rispetto a Songsmith. Personalmente credo che  abbinato a dei buoni VST, possa essere ben utilizzato per la creazione di colonne sonore  e/o per generare tessiture armoniche e ritmiche che altrimenti avrebbero richiesto molto tempo e lavoro oltre che buone conoscenze musicali.

Harmony Wiz

Per la piattaforma Apple iPad troviamo  l’interessante HarmonyWiz, applicazione curata da Jordan Rudess a cui ha collaborato anche il bravo ed italianissimo Simone Capitani. harmonywiz

Si tratta di uno strumento di composizione che negli intenti dovrebbe permettere  a tutti di scrivere musica e divertirsi.
Tramite l’uso di un “pennello magico” è possibile letteralmente “dipingere” la nostra composizione e lasciare agli algoritmi dell’iPad il compito di generare le parti armoniche e melodiche.

L’App dispone anche di strumenti tradizionali e più avanzati e può per tanto essere utilizzata sia da coloro che  non conoscono la teoria musicale sia dai più esperti che troveranno in questa app nuovi interessanti spunti per le loro composizioni.

L’attuale versione ingloba, suoni interni molto validi e provenienti  dalla biblioteca personale di Jordan, mentre altri suoni possono essere aggiunti con  acquisti In-App.

Dispone di un motore di composizione assistita che permette di scegliere tra cinque diversi stili armonici:  Baroque, Contemporary, Smooth, Free, and Open.

App molto bella e vivamente consigliata!

Ciao a tutti!

 

 

commenti
  1. dariobong scrive:

    fg fj

  2. dubbylabby scrive:

    Ciao,
    alla ricerca di informazioni su ” Arrangers ” in Google ho trovato questo blog . Guardando più in dettaglio ho visto che siete interessati a una rapida composizione anche e mi chiedevo se tu sapessi la tecnica del ” live looping” . Roland BK9 prende qualcosa di simile nella sezione “chord loop”, ma può essere applicato a tutti composizione immediata e non richiede molto midi programmazione sequenziamento dei ” arrangers ” (anche se non è flessibile o accompagnamento automatico ) . Se interessa il tema vivo un decennio lo studio e sono venuto a te😉 Sarà un piacere per aiutarti se si vuole indagare nel mio indirizzo questo “problema” condivisa . Viva la musica!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...