Musikmesse 2015

messe_frontAnche per quest’anno l’ormai consolidato appuntamento in terra germanica si è concluso.
Il sottoscritto ha partecipato come consuetudine in qualità di KETRON-MAN e come al solito è stata l’ennesima bella esperienza.

L’evento si è tenuto come al solito, presso il centro fiere di Francoforte, che pur essendo al centro della città, grazie alla viabilità studiata con criterio ed efficacia e grazie ai mezzi di trasporto (metropolitane, treni, tram) è possibile raggiungerla in modo semplice e rapido senza il pericolo di incappare nelle code interminabili o gli ingorghi giganti che in più di una occasione mi è capitato di vedere nei nostri centri fiere nazionali.

Come ovviamente i miei lettori sapranno, non mi piace parlare sulle pagine del mio blog dei prodotti su cui ho lavorato, non mi fate domande sulla nuova SD7 per intenderci, per questo genere di discussioni ci sono i canali ufficiali dell’azienda ma ho piacere nel condividere e raccontare le cose che più mi hanno incuriosito ed interessato.
L’evento ha visto da un lato la presentazione di alcune nuove ed interessanti idee nell’ambito della tecnologia, il più delle volte presentate da piccole start-up o aziende nate da poco, mentre le grandi compagnie e le storiche aziende sino ad oggi leader nel comparto degli strumenti musicali elettronici (arranger, piani digitali, strumenti musicali in genere) sembrano essere ferme ad aspettare che qualcosa succeda per ripartire e sfornare nuovi progetti e nuove idee.

Continua a leggere

Strumenti Virtuali per il tuo PC.

vstimages2In internet sono disponibili molti strumenti virtuali VST gratuiti alcuni dei quali di ottima fattura e dalle prestazioni molto interessanti e che possono essere controllati in tempo reale da una delle tante tastiere controller ad oggi disponibili sul mercato.
Questa grande disponibilità di risorse gratuite consentono di creare ampi setup sonori e permettono di sperimentare a costo quasi zero, complesse e convincenti strutture sonore con le quali divertirsi o magari realizzare delle proprie produzioni musicali.
Sebbene i prodotti commerciali siano ovviamente il più delle volte molto più performanti e funzionali, esistono dei programmi e dei tools “free” di valore comparabile che a volte possono essere utilizzati sia per uso amatoriale che semi-professionale con ottimi risultati.

Tutto quello di cui si ha bisogno è:

  • Un personal computer opportunamente configurato per la produzione in tempo reale dell’audio.
  • Una buona scheda audio.
  • Un setup software ( VST-Instrument e VST Host ) per il caricamento e la gestione dei VST.
  • Una tastiera per il controllo in tempo reale dell’intero setup.

Continua a leggere