Audio Multitracks per SD7 da SongService.

Pubblicato: giugno 29, 2015 in Ketron SD7, Strumenti Musicali
Tag:, , , , ,

SD7MultiSoundServiceNel post precedente abbiamo visto com’è fatto e come è possibile creare un file Multitracks per SD7 e ci eravamo lasciati con alcune indicazioni generiche su dove e come reperire di file audio multitracks.
Visto che tra le case produttrici di questi files c’è l’italianissima M-Live, mi è sembrato interessante approfondire l’argomento e spiegare nel dettaglio la procedura e la possibilità, offerte dalla piattaforma SongService – basi-mp3-personalizzate – della M-Live.

MLiveAudioMultiTrack_Image1

In effetti grazie alla possibilità di poter “scaricare” più volte la stessa base è possibile reperire tutte le singole tracce audio e realizzare un file multitracks per SD7 in maniera semplice,  dal risultato sonoro estremamente professionale e dal costo molto, molto contenuto.

Cosa sono le basi-mp3-personalizzate e devo le posso trovare?

In maniera analoga a quanto avviene su altri portali, nel sito http://songservice.it è disponibile una sezione dalla quale è possibile acquistare Basi Mp3 personalizzate nel senso che, dopo aver scelto il brano d’interesse è possibile pre ascoltarlo, impostare la tonalità migliore per la nostra voce,  selezionare le tracce da includere nel mix finale e scaricare il relativo file risultate direttametne sul nostro PC.
La cosa interessante è che una volta acquistato il brano, è possibile riaccendere al portale, tornare al mixing della base e scaricarla di nuovo (questa volta magari con un mix differente,  senza alcun costo aggiuntivo.
Avete subito intuito che con questa procedura è possibile:

  • Acquistare  e scaricare il brano con le tracce da usare come background per la nostra base multitracks
  • Riaccedere altre 4 o 5 volte al sito e scaricare le singole tracce mancanti che andranno a completare  il nostro multitracks, il tutto senza dover spendere un ulteriore centesimo!

Ci sono però dei problemi:
Il primo problema è che in effetti il file che alla fine viene generato dal sistema è un file mp3 e che per essere poi “fuso” all’interno del multitracks dovrà essere trasformato in wave;
Questa conversione potrebbe comportare un problema di perdita di qualità dell’audio ma trattandosi di una sola Compressione – Decompressione la perdita è sicuramente trascurabile.
Il secondo problema è che i file mp3 scaricati sono di fatto stereo (anche se nel caso delle tracce singole in realtà sono composti dalla stessa traccia audio ripetuta) e che quindi dovranno essere “splittati” prima di essere fusi all’interno del file multitracks; anche questo un problema ampiamente superabile.

Vediamo come poter acquistare e scaricare i brani audio.

Per prima cosa è necessario essere registrati sul portale per cui se non lo siete dovete accedere al sito ed effettuare la procedura di registrazione.
MLiveAudioMultiTrack_Image2

Effettuata le registrazione accedete alla sezione Basi mp3 personalizzate e sul brano che volete acquistare cliccate sull’icona verde del mix per accedere alla relativa pagina.

MLiveAudioMultiTrack_Image3

Se il vostro browser è un Safari 6.0, Chrome 22.0, Internet Explorer 9 o superiore si aprirà la schermata di preascolto e mixing della base. In caso contrario  (come ad esempio il mio Firefox ) dovete per forza cambiare programma di visualizzazione o installarne uno nuovo nel vostro sistema.
Chrome è sempre un’ottima scelta.

 

MLiveAudioMultiTrack_Image4

A questo punto dovete selezionare le tracce che vorrete includere nel primo download del brano.
Potete spegnere le tracce una ad una cliccando sull’icona dell’altoparlante relativa o anche aiutandovi con i pulsanti “preset” posti in basso sullo schermo.
Ad esempio possiamo cliccare sui pulsanti Tastiera, Basso, Chitarra e Cori per lasciare le sole parti  ritmiche e di synth nel primo download.

 

MLiveAudioMultiTrack_Image5

Al termine della selezione cliccate sul pulsante Procedi all’acquisto, pagate il dovuto e al termine della procedura di checkout una schermata di attesa vi informa che i file sono in fase di generazione.

MLiveAudioMultiTrack_Image6

Solo qualche secondo ed il primo file mp3 può essere salvato sul vostro PC.

A questo punto riaccedete al sito del songservice e dalla vostra area personale accedere alla sezione
le mie basi musicali”, in basso vedrete la lista dei brani acquistati.

MLiveAudioMultiTrack_Image7

MLiveAudioMultiTrack_Image8

Cliccando nome della base verrete riportati nuovamente alla schermata di mixing.

MLiveAudioMultiTrack_Image9

Questa volta spegniamo tutte le tracce ad esclusione di quelle di chitarra per esempio e procediamo nuovamente alla generazione e salvataggio del files.

Possiamo ripetere i passi precedenti per scaricare tutte le tracce mancanti sino al raggiungimento del massimo numero previste su SD7 ovvero,  6 tracce in totale.
Una volta che avremo i file mp3 “parziali” apriamo il nostro fidato Audacity e con il solito Drag&Drop importiamo tutti i file ottenuti nei passaggi precedenti.

 

MLiveAudioMultiTrack_Image10

Vediamo che ogni traccia è doppia, ovvero stereo.
Come spiegato nel post precedente questo andrà bene per le prime due (Left&Right) ma non per le tracce aggiunte.

MLiveAudioMultiTrack_Image11

Su ogni traccia applichiamo la funzione “Dividi” disponibile nel relativo menu.

MLiveAudioMultiTrack_Image12

Ora cliccando sulle x delle seconde tracce aggiunte, eliminiamo le parti ridondanti.

MLiveAudioMultiTrack_Image13

Ora siamo pronti per passare al salvataggio e alla sua riproduzione del file su SD7.

MLiveAudioMultiTrack_Image14

quindi ecco a voi spiegato dove acquistare basi audio professionali a pochi “euro” caduna e come trasformarle in un audio Multitrack per la vostra SD7.

I più incontentabili i potrebbero dirmi che ci sono ancora troppe operazioni da fare per passare dalle tracce sorgenti al file multitraccia…
Mai dire mai, magari, in una delle prossime calde notti estive insonni, mi potrei inventare qualcosa di utile allo scopo, Stay Tuned!

Ciao e alla prossima.

 

 

commenti
  1. Gianluca scrive:

    Ciao Giorgio, una domanda, su sd7: potresti spiegarci come possono essere utilizzati questi file multitraccia su sd7, magari un esempio di utilizzo, una dimostrazione… io so che possiamo addirittura utilizzare delle traccie wave in syncro con uno style…giusto? Attendo tue… Grazie mille

    • Li c’è poco da spiegare.
      Si tratta di basi audio con le piste separate.
      In pratica ad esempio potresti fare delle base con già incisa la voce del cantante.
      Se il cantante una era non è in voce, potresti alzare la traccia registrata e fare playback,
      altrimenti la tieni spenti e canta dal vivo ad esempio.
      Alcuni gruppi ad esempio vanno a suonare con delle configurazioni diverse a secondo del budget,
      una volta in tre una volta in quattro etc…
      A seconda della configurazioni si posso accendere e spegnere le traccie.
      E via così…
      Ce io sappia non c’è modo di usare questa cosa con lo stile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...