“AI” e processori intelligenti.

Le modalità di progettazione dei dispositivi embedded e apparecchiature per l’IOT ha visto negli ultimi anni una profonda e radicale rivoluzione dovuta principalmente alla comparsa sul mercato di una serie di fenomenali moduli “Smart” che hanno permesso la progettazione e la successiva realizzazione di apparecchiature estremamente complesse, in modo relativamente semplice ed immediato.
Utilizzando questi nuovi dispositivi, è possibile progettare e realizzare un proprio smartphone, un tablet o un computer industriale provvisto di ampio display grafico, interfaccia SD card, fotocamera, USB, WiFi, connessione LTE e tanto altro, in modo veloce e ad un costo relativamente contenuto.
Android è il sistema operatovo di riferimento, ma esistono anche implementazioni e moduli che consentono di lavorare con Linux o altri sistemi operativi evoluti.

La progettazione classica, quella che prevedeva di partire dalla scelta della CPU, la selezione delle periferiche per le connessioni e comunicazione a corto e a lungo raggio per poi passere alla selezione ed integrazione delle interfacce e porte esterne, sembra essere oramai soppiantata dall’arrivo di questi nuovi moduli integrati in cui tutto è già compreso e funzionante.

Samsung ARTIK™ 710
8x ARM® Cortex®-A53@1.4GHz

Il fenomeno non rappresenta certamente una novità assoluta; in passato molte aziende hanno proposto moduli SOM da integrare nei propri progetti e per alcune applicazioni possono essere sicuramente ancora oggi molto interessanti ma, la disponibilità e l’offerta dei moduli “smart” e le prospettive future, sono talmente tanto allettanti, che personalmente ritengo possano essere una nuova pietra miliare dello sviluppo delle piattaforme embedded.
Oltre a quelli già attualmetne sul mercato, sono stati ad esempio già stati annunciati dispositivi come il Quectel SC66 provvisti di doppia CPU quad core Kryo Gold da 2,2 GHz e Kryo Silver quad core a 1.843 GHz e con motore integrato di elaborazione neurale per il supporto dell’Intelligenza Artificiale.

SimCom 8905
Qualcomm MSM8909 multiple-mode LTE platform.

L’Intelligent Artificial Intelligence (AI) è appunto l’ultima frontiera di questi dispositivi che sono sempre più chiamati  “ad imparare” e ad seguire compiti per i quali le comuni CPU sino ad oggi disponibili sul mercato, non sono  sufficienti.
Riconoscere immagini, facce, elementi in movimento o interagire con il mondo reale, richiede sempre più capacità cognitive impossibili da realizzare senza l’ausilio di processori neurali dedicati.

Quectel SC66
Kryo Gold quad cores 2.2GHz and Kryo Silver quad cores 1.843GHz with built-in Neural Processing Engine

L’ IA richiede infatti algoritmi software complessi e una potenza di calcolo molto elevata.
Sino ad oggi essa è stata sempre molto dispendiosa in termini di risorse ed il più delle volte è risultata inaccessibile per molte applicazioni e sviluppi.
Con il sopraggiungere sul mercato di queste nuove piattaforme che integrano processori neurali dedicati, l’intelligenza artificiale e lo sviluppo di macchine intelligenti (“Intelligence of Machines” ) non sarà più un tabù e sarà alla portata delle aziende e progettisti che si vorranno cimentare in questa nuova frontiera.
Con l’aumento dei progetti e delle applicazioni, assisteremo sicuramente anche una significativa riduzione dei costi per i dispositivi basati su AI e questa fase darà inizio a quello che viene viamato Cloud to the Edge “o ‘edge computing’ che permetterà di trasferire parte o l’intera elaborazione dal cloud ai dispositivi.
Questa nuova opportunità permetterà di sbloccare infinite possibilità nel settore M2M e dell’IoT.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.