Operazione memoria: Museo del Synth Marchigiano

Venerdì 20 Ottobre è stato inaugurato a Macerata il Museo del Synth Marchigiano (e italiano) ed ovviamente io, da vecchio appassionato del settore, non potevo certo mancare.
Nella bella location messa a disposizione dal Comune di Macerata, l’infaticabile Paolo Bragaglia ed il suo team, ha realizzato un’attenta e ricca esposizione che raccoglie tanti strumenti musicali elettronici del passato prodotti nella nostra regione.

Tra i tanti modelli esposti troviamo il mitico Compact Duo della Farfisa, molti modelli della Crumar tra cui il synth DS2 ma, anche pezzi unici e rari come l’ELKA Syntex o la Eko Computer Rhythm.

Organo Farfisa con il quale hanno suonato gruppi come i Pink Floyd, i Beatles e tanti altri.

 

Si tratta principalmente di un’operazione per tenere viva la memoria sull’oramai compianto “distretto musicale” che a cavallo degli anni 60 e 70 vide nascere, crescere e purtroppo anche morire, decine e decine di aziende e marchi rimasti nel cuore e nella storia di molti musicisti ed appassionati.

Continua a leggere

Il clone dei cloni!

clonedeicloni

 

Ai nostalgici della musica beat e rock degli anni 60/70 non sarà certo sfuggito che alcuni dei gruppi musicali che divennero famosi proprio in quegli anni, utilizzavano per le loro registrazione e produzioni musicali strumenti elettronici  che, nella maggior parte dei  casi venivano progettati e prodotti in Italia.
Si trattava ovviamente dei primi organi elettronici che, grazie alla nuova tecnologia a transistor, venivano prodotti dalle industrie italiane e che nascevano con l’intento di emulare e/o clonare le sonorità dei famosi organi Hammond.
I nuovi strumenti a transistor venivano preferiti all’originale versione elettromagnetica, in quanto erano più compatti e facilmente trasportabili e anche se la loro timbrica era più scarna e meno duttile, possedevano una loro personalità ed una sonorità “acida” che riusciva a “bucare il mix” e risultare molto presente e facilmente riconoscibile.

VOX CONTINENTAL

VOX CONTINENTAL

Continua a leggere

Tra passione e professione, intervista a Marcello Colò.

In studioNel mio blog si fa molte volte riferimento alle gloriose aziende italiane del passato che hanno fatto la storia degli strumenti musicali elettronici.
Benchè segua questo comparto da molti anni, per una questione prettamente anagrafica non ho avuto la possibilità di vivere in prima persona gli anni nei quali tali aziende prosperavano.
Ho pensato che poteva essere interessante avere delle notizie di “prima mano” e sentire cosa poteva raccontarci un uomo che nel mondo degli strumenti musicali elettronici ha lavorato sin da molto giovane e che nel corso della sua lunga carriera, ha avuto la possibilità di lavorare per alcuni dei marchi più noti e conosciuti al mondo.

Marcello Colò è un musicista/dimostratore/product specialist di grande esperienza e fama; ecco cosa ha risposto alle mie domande e sul come lui abbia vissuto quei particolari anni del mondo degli strumenti musicali.
Continua a leggere