Giorgio Marinangeli – Informazioni Personali –

Salve,

Sono Giorgio Marinangeli e questo è il mio blog personale.

Ma chi sono e da dove vengo?
Come tutte le migliori storie biografiche partiamo dalla nascita che è avvenuta nell’oramai lontano 1971.
Dopo gli studi tecnici (ho conseguito il diploma in elettronica nel 1990) mi sono laureato in Ingegneria Elettronica ed ho superato l’esame di stato per l’abilitazione alla professione di Ingegnere.

Da sempre sono stato interessato al mondo dell’elettronica e dell’informatica dal 1997 ho collaborato con varie aziende ed industrie locali nella realizzazione e nella progettazione di apparecchiature e software musicali.

Dal 2004 scrivo anche articoli e tutorial per alcune riviste specializzate del settore musicale.

Non sempre il tempo a mia disposizione è stato tale da poter portare avanti tutti i progetti avviati in questi anni ma, gli impegni e le scadenze sono sempre stati mantenuti e rispettati con scrupolosità ed attenzione.

Nel tempo libero, amo rilassarmi e pensare alle nuove sfide e ai nuovi progetti che mi attendono.

 

commenti
  1. michele scrive:

    Complimenti vivissimi per tutta la sua attività! Se è possibile vorrei chiederle alcuni consigli per la realizzaione di un mio progetto… è possibile avere un suo indirizzo mail così da poterle descrivere cosa vorrei realizzare, e chiedere così alcuni suoi preziosi consigli? Grazie e complimenti ancora, Michele

  2. mauro scrive:

    Complimenti per il tuo lavoro e tutte le informazioni super importanti che lasci nel tuo sito.
    Avrei una richiesta da farti, ho una Ketron Audya e alcune basi che ho riesco a leggere gli accordi e altri no, probabilmente dipende dal formato, che tu sappia esiste un progamma che mi permetta di convertire il formato in modo da leggere gli accordi sulla tastiera ? grazie in anticipo e buona fortuna per i tuoi progetti futuri.

    • Lei vede gli accordi solo se essi sono stati inseriti all’interno del midifile durante la programamzione o eventualmente in una successiva fase di edit.
      Tempo fa avevo scritto un articolo su come inserire i testi e gli accardi all’interno dei midifle:
      Li può trovare in questa pagina: Articoli
      Il formato per l’inserimetno degli accordi nei midifile, per le tastiere e moduli ketron, è quello del meta evento Lyrics FF 05.
      La sigla dell’accordo deve essere preceduta da un carattere “%”.
      Io non credo che il suo problema sia dovuto ad una differenza di formato.
      Io credo semplicemnte che in alcuni dei suoi midifle gli accordi non siano stati inseriti.
      Le consiglio comunque di contattare l’assistenza Ketron.
      Loro le potranno dare tutte le informazioni a riguardo.

  3. Paolo scrive:

    Ciao Giorgio, ho un problema nella connessione con il midjay plus e il pc. Ho scaricato dal sito ufficiale della Ketron il programma ma non si connette.Uso Vista come sistema operativo.Se ti ricordi io sono stato uno dei primi ad usare il tuo programma per sincronizzare i kar per midjay.
    Complimenti per la tua attività.
    Un caro saluto Paolo

  4. ELIO scrive:

    HO UNA AUDYA E SCORRENDO TRA LE RIGHE DEL MENU HO CAPITO CHE LE BASI MIDI POSSONO ESSERE TRATTATE CIOè SUDDIVISE COME STYLES, MEDIANTE I MARCHER. CIò FA SI CHE PUOI RIPETERE IL RITORNELLO, SUONARE DI NUOVO L’INTRO ECC.
    DOMANDA: COME SI POSIZIONno i marcher.
    Mi puoi segnalare un sito dive si trova spiegata per bene l’audya.
    tipo: come registrare in mp3, in audio ecc.
    .ciao Elio

    • Come ho avuto modo di dire più volte, il modo migliore per avere info su Audya è quello di contattare direttamene la ketron. Loro sabranno darti le indicazioni migliori per risolvere i tuoi problemi.
      Io non voglio e non posso fare “supporto” per questo prodotto dal mio blog!
      Audya comunque legge i marker nei midiifle ma questi devono essere contenuti nei file stessi. Audya quandi li legge solo ma non li può iserire.
      Puoi aggiungere Marker ad un midifile con uno dei tanti software di midi sequencing tipo: cubase, sonar etc.. disponibili sul mercato
      Per le guide sull’utilizzo prova a guardere tra le F.A.Q del sito della ketron.
      Li trovi una descizione dell’HD recording.

  5. ANDREA scrive:

    Bè devo dire che lei è un mostro! Incredibile! Penso che in ambito midi/campioni ecc, abbia accumulato un’esperienza eccezionale, complimenti.
    Dopo la sviolinata viene la richiesta:-))
    Da anni ho un sogno, che non realizzerò mai, di poter scriver un midi /karaoke player con visualizzazione delle parole. Niente di più complicato del van basco ma con funzioni di ricerca file e playlist perticolari.
    Purtroppo l’unico linguaggio per computer che conoscevo anni fa era il superbasic del sinclair ql (una spece di pascal) e il gwbasic che è uguale al liberty basic odierno per windows. Nei linguaggi “nuovi” non capisco un’acca! ho qualche speranza? da dove iniziare?
    grazie mile e ancora complimenti!

    • Be..la speranza è sempre l’ultima a morire!
      Non ci sono enormi differenze tra i “vecchi” ed i nuovi linguaggi fatta eccezione per il fatto che linguaggi tipo il “superbasic” non credo che siano più supportati.
      Io ti consiglierei di iniziare con un ambiente RAD tipo Visual Basic , Delphi che preticamente è un linguaggio pascal, o C++Builder.
      Un’altra interessante e gratuita possibilità è quella di utilizzare il QtCreator che implementa il framework Qt ed il linguaggio c/c++.
      Se parti da zero c’è un pò i lavoro da fare all’inizio ma poi le cose scorrono presto in modo fluido.

      • andrea scrive:

        Rispondo solo adesso, devo dire la verità perchè mi ero scortato della mia richiesta…..
        Ti ringrazio comunque per la risposta.
        Devo dire che quello che a me sembra insuperabile evidentemente per altri è estremamente faacile. C’era una volta su floppy di midisong in edicola un minuscolo player karaoke, credo in dos, che in pochi kb svolgeva egregiamente la sua funzione. quindi non credo sia stato scritto in “chissachecosa” Il mio problema è che dopo aver capito i vari print, cicli, strutture funzioni ecc (anni fa avevo iniziato per un mesetto a studiare il visual basic 6) è che nessuno spiega come diavolo si fa a “aprire un midi” e prendere le parole che ci sono dentro ne tantomeno visualizzarle a sillabe…in sincronia.. farlo suonare è una stupidaggine ci sono le varie istruzioni in tutti i linguaggi (non è una stupidaggine però indirizzare i dati midi ad un expander esterno tramite uscita midi… cosa che qualunque programma “serio” fa tranquillamente, anche il vanbasco). io in visual basic posso fare un programmino con le varie finestre, sono giunto anni fa (mi sono scordato tutto…:-(() a fare un piccolo player midi che suona il midi e mette anche in mute una traccia ma niente che rigurdi il karaoke e mi sono scoraggiato. Quindi la domanda è, ma non esiste un liguaggio con COMANDI DI ALTO LIVELLO per fare ciò? io in anni di giro su internet non l’ho ancora trovato, quindi ne deduco che chi fa un programmino di karaoke purtroppo non è un neofita ma un ingeniere che ha voglia di divertirsi con quello che per lui con anni di studio è un gioco….. e il mio sogno purtroppo rimane tale..:-((( grazie comunque della risposta i migliori saluti e complimenti ancora.

  6. Francesco scrive:

    Buongiorno

    mi chiamo Francesco da palermo, mi piacerebbe realizzare una scheda (piccola barra a led) tipo supercar con PIC programmato a 8 10 CANALI

    per dei LED e relativo materiale .

    Mi piacerebbe inoltre sapere se la scheda ha la possibilita del clok interno ( solamente qualche condensatore esterno)

    Inoltre se e’ possible variare la velocita e la scelta giochi .

    e se c’e’ il full giochi .

    Chiedo inoltre se potrei programmare i PIC per dei giochi a mio piacimento ,tramite una scheda collegata al PC E UN

    SOFTWARE VISIVO IN VIDEO visto che non ho domistichezza con il PC.

    Aspettando Vosto riscontro , cordiali saluti da Palermo

  7. MASSIMO scrive:

    sECONDO TE è POSSIBILE UTILIZZARE I SUONI DEL SOFTWARE ARTURIA BRASS (SAX, TROMBA E TROMBONE) possibilità di esportare uno o piu’ suoni (sax e o tromba) da questo software alla mia tastiera audya che ha la possibilità ri recepire suoni audio e midi nella sezione supersolos tramite collegamento us.b. ad un P.C (che opera con sistema Windows XP), precisando che la massima capienza della ram della tastiera è di 256 mega

    scheda
    Arturia Brass
    Categoria: Sintesi e Campionamento
    Stampa Scheda
    <>
    VSTi con nuova sintesi a modelli fisici di tromba, sassofono e trombone
    Arturia ha fondato da sempre le sue solide basi sull’espressione e la creatività attraverso la musica, cercando di fornire a tutti l’occasione di prendere parte a questo tipo di arte. Sia che siate un musicista di grande esperienza, sia che siate un neofita assoluto, il software Brass vi permette di avere a disposizione uno strumento reale sugli schermi dei vostri computer con una semplicità ed un realismo senza precedenti.

    Brass è un nuovo tipo di virtual instrument: una perfetta emulazione software della tromba, del sassofono e del trombone. Brass si basa su una nuovissima tecnologia di sintesi a modelli fisici: tutte le caratteristiche peculiari degli strumenti reali sono state analizzate e modellate con un lavoro di ricerca avanzata completamente svolto all’IRCAM, l’istituto per la scienza del suono di fama mondiale che ha sede a Parigi. Questo software assolutamente innovativo vi permette di suonare gli strumenti come li suonerebbe un musicista professionista, con lo stesso controllo, flessibilità ed espressività (senza aver bisogno di anni di studio e di esercizio per arrivare a quei livelli!)

    Con tre strumenti a vostra completa disposizione, potete semplicemente scegliere da quale partire ed iniziare a suonare. Vi sembrerà immediatamente di suonare uno strumento reale, non un set di campionamenti registrati su livelli decisamente più statici. Brass contiene anche una libreria estesa di riff basati su esecuzioni reali interamente configurabili ed espandibili e suddivisi in stili. Questi riff sono sicuramente un metodo ottimo per iniziare ad avere confidenza con lo strumento, soprattutto se non avete molta dimestichezza con questo genere di software. La cosa da rimarcare è che questi riff possono anche essere triggerati durante esecuzioni live!

    Potete quindi scegliere se creare, importare e modificare i riff che meglio si adattano alle vostre esigenze, o se suonare direttamente gli strumenti già modellati direttamente nella modalità Live tramite una tastiera e altri controller in tempo reale: in entrambi i casi Brass rivoluzionerà i vostri metodi standard di creazione e produzione musicale.

    Caratteristiche principali:
    • Virtual instrument suonabile con una tastiera MIDI
    • Tre strumenti disponibili: Tromba, Sassofono, Trombone
    • 8 parametri per controllare gli strumenti in tempo reale
    • Controllo MIDI totale di ogni parametro
    • Automazione indipendente per ogni parametro
    • Più di 500 preset di riff in tutti gli stili musicali
    • Ricerca immediata dei riff
    • Fino a 4 strumenti in simultanea per riff
    • Durata, metronomo e intonazione modificabile per ogni riff
    • Editing dei riff tramite pianoroll
    • Potenti opzioni di editing
    • Importazione/esportazione dei preset di riff da e verso MIDI file
    • Utilizzo in modalità stand-alone o come plug-in all’interno del sequencer host
    • Configurazione richiesta PC: 256 MB RAM; 1.5 GHz CPU Windows 98 SE/2000/XP. MAC OS X: 256 MB RAM; 1.5 GHz CPU Mac OS X 10.2 o superiore

    Piattaforma:
    PC XP
    PC Vista
    Mac OS X

  8. Francesco scrive:

    Salve, Sig, Giorgio

    sono Francesco da palermo , le chiedo se ha qualche programma che in grafica mi puo dare l’aiuto per creare dei file HEX

    per dei gioche di luce a led .

    Mi spiego vorrei creare dei cerchi con 14 led e programmare i led in sequenza a mio piacimento fino a 14 led .

    Poi prendere i file HEX e inserirli nel mio PICKIT3 e finalmente accendo i LED a mio piacimento.

    Faccio il fabbro e non ho molta esperienza in elettronica , quindi vorrei un programmino facile per creare delle accenzioni a mio piacimento.

    E’ possibile questo?.

    Grazie e buon anno,

    Francesco

    N.B Complimenti da Palermo di tutto quello che fa’.

  9. Fabio scrive:

    Caro Giorgio leggendo alcuni articoli del tuo blog mi permetto di chiederti se per caso puoi procurarmi lo schema elettrico del Midjay Ketron prima versione non il plus. Aspetto tue notizie

  10. No non posso.
    Lo schema elettrico è a disposizione dei soli centri assistenza.
    Probabilmente hai invertito i connettori degli slider con quelli delle uscite Audio.
    Di solito sono dei connettori con dei cavi schermati gialli.
    Entrambi hanno lo stesso passo, scambiarli è molto facile.

  11. massimo scrive:

    Ciao Giorgio, navigando per la rete ho scorto questo tuo blog e colgo l’occasione per porti una domanda a cui sulla rete non trovo o non è di soddiscacenter risposta sperando che tu riesca nell’impresa.
    Avrei la necessità di collegare un PC ad un expander con cavi MIDI.
    Ho già acquistato un cavo che da USB colegato al PC escono i cavi midi. Collegandoli all’expander Korg IM5 e usando com eprogramma Van Blasko sento solo suoni non limpidi.
    Come posso fare? Ho collegato il Midi in del PC al Midi Out del Korg e Viceversa, ma nulla.
    su Van Blasko come devo impostare l’uscita audio.
    Attendo fiducioso tue notizie E grazie 1000 in anticipo Massimo

  12. Nicola scrive:

    ciao Giorgio
    finora ho usato il midjay in cascata con il banco gm/gs della Tyros2 senza problemi; da poco, per migliorare la qualità dei suoni midi, utilizzo l’expander M-live della Okyweb ma con questo, su alcune basi originali proprio della Okyweb, l’audio scompare nonostante il segnale midi arrivi lo stesso e la song vada avanti regolarmente. Per andare avanti devo spegneree riaccendere l’expander, cambiare base e andare avanti altrimenti il problema resta anche sulle altre basi “sane”.
    Ho fatto uno scan del disco ma non è cambiato nulla. Ho già scritto alla Ketron e alla Okyweb ma finora non ho ricevuto risposta.
    Hai un’opinione in proposito?
    Grazie
    Ciao
    Nicola

    • Non ho capito che controlla chi.
      Chi legge e manda al midi out la baso?
      Chi si azzitta?
      Comunque così come hai descritto il problema sembra che ci sia quyalche base che non resetti appropriatamente tutti i contolli midi.
      Leggiti il pist sul midi Reset.
      Comunque questo sono problemi non semplici da risolvere anche per le ditte che hanno prodotto i lettori in questione.
      Il fato è che il più delle volte dipende dalla sequenza di brani mndati in esecuzione.

      • Nicola Belotti scrive:

        è il Midjay che invia il segnale in midi out all’expander il quale, in certe songs, non suona o meglio suona a volume zero.
        Se collego come lettore di base midi il pc all’expander invece non ci sono problemi.
        Temo quindi sia un problema di compatibilità del Midjay con l’expander di suoni della M-live: l’ultima è stata una base midi nuova, appena uscita che al primo ascolto non ha dato problemi e al secondo si è piantata (ovvero suona a volume zero, cioè il testo e gli accordi scorrono ma non si sente nulla)

      • Al primo ascolto non ti da problemi in quanto il guaio credo che si verifica alla fine della base stessa.
        Penso che rimanga “incriccatato” qualcosa che non fa suonare la prossima base.
        Francamente non è facile capire di cosa si tratta senza anlizzare il traffico MIDI tra i due dispositivi.

  13. lorenzo scrive:

    Salve Giorgio,

    dovrei convertire un file txt fatto in questo modo

    tempo accelerazione
    0.0000000e+000 4.7544000e-003
    1.0000000e-002 1.3035000e-002
    2.0000000e-002 1.8268000e-002
    3.0000000e-002 1.9524000e-002
    4.0000000e-002 2.3194000e-002
    5.0000000e-002 3.0963000e-002
    6.0000000e-002 4.0296000e-002
    7.0000000e-002 4.6051000e-002
    8.0000000e-002 3.9917000e-002
    9.0000000e-002 1.8636000e-002
    ….
    ….

    in sostanza è un accelerogramma
    e convertirlo in wav per poter visualizzare lo spettrogramma

    Ho provato con il tuo applicativo Wavio ma non riesco.
    Come deve essere il file txt di ingresso?
    Hai per caso qualche programma da consigliarmi?

    Grazie

    Lorenzo
    lollo@casalecchio1.it

    • No, il mio “vecchissimo” programma Wavio non credo che ti possa essere utile o meglio……
      mi sembra che leggava solo numeri 16 bit interi per cui dovresti trasformare i tuoi numeri da float a 16 bit ( denormalizzando) e poi darli in pasto la programma.
      Io credo che ti convenga fare un nuovo programma.
      In questo caso ti consiglio Qt-Creator.

  14. Piero scrive:

    Ciao! vorrei porti una domanda riguardante il karaoke: vorrei acquistare una tastiera che collegata al pc suoni con i propri suoni le canzoni midi di vanblasko. Preferirei non dover scaricare ne modificare nulla attaccare, impostare il suono e divertirmi.. Quale tastiera mi consigli? Grazie, Piero

    • Ma ti serve proprio una tastira?
      Se vuoi solo riprodurre i file midi dal vanbasco con qualità audio migliore di quella del tuo PC, puoi utilizzare un Ketron SD2 + un cavo USB MIDI.
      Se invece vuoi propio una tastiera e magari non vuoi spendere proppo, io darei un’occhiata al catatologo Yamaha.
      Ti basta una tastiera GM compatibile con USB MIDI.
      Una PSR tipo la PSR 550 credo che possa pandare bene.

  15. Riccr scrive:

    Una tastiera mi chiedi e io ti rispondo una roland anche una solton se devi fare musica da ballo cantata , oppure un modulo sonoro sempre roland tipo sc88 e simili insomma lascelta e grande e varia .

  16. diego andreotti scrive:

    Salve Sig. Marinangeli, complimenti per il suo sito.

    Mi chiamo Diego, le scrivo per chiederle se esiste un modo per assegnare ad ogni tasto di una tastiera remote midi una serie di valori di sistem exclusive.
    Questa funzione mi permetterebbe di trasporre delle frasi del sequencer oppure di selezionare dei pattern ?
    Grazie per la sua attenzione. Arrivederci Diego

  17. Cosimo scrive:

    Salve Giorgio,
    Innanzitutto volevo farle i complimenti per i suoi scritti, su entrambi i blog, che trovo sempre ricchi di notizie ed informazioni preziose.
    Il mio nome è Cosimo e volevo parlarle del programma WB-edit.
    Io ne possiedo una copia che… come dire, non risponde esattamente alle peculiarità imposte dalla casa m-live.
    Avevo provato a copiare una versione originale di un amico anche lui musicista, ma al momento di reinserire tutti i file in un nuovo floppy…
    niente, non ci entrano più. Allora mi son deciso ad eliminare il file help (che serve davvero a poco) per risparmiare un po’ di spazio, tutto ok ho pensato, ma niente di fatto,
    appena apro un midi file mi chiede di inserire il disco originale non riconoscendo i file copiati come originali… (suppongo).
    Finchè, solo un anno fa parlando con un amico questo mi si presenta con una identica versione che non implica il possesso del disco originale.
    All’inizio io storcevo il naso, non fidandomi, grazie all’esperienza fallimentare della precedente copia mal riuscita, ed invece…
    Be, non so se il problemino lo abbia risolto lui in persona, fatto sta che questa versione è differente da tutte quelle che ho trovato in giro per la rete.
    diciamo che questa versione è “portable” e anche se all’inizio è stata dura da capirne il funzionamento oggi sincronizzo un testo sillabato in poco più di 10 minuti,
    giusto il tempo di ascoltare il midi file un paio di volte, una vera svolta per me che sincronizzavo testi soltanto con il megabeat o con la G-70 e sempre a frasi!
    Cordialmente la saluto.
    Cosimo

    • I programmi, soprattutto quelli utili,e soprattutto quando non costano un occhio della testa,
      si comprano!
      Ogni volta che copiate un programma che utilizzate regolarmente e che vi semplifica la vita dovete pensare che state togliendo risorse a chi quel programma lo ha sviluppato.
      Io ho partecipato a vari progetti, anche interessanti, che sono più o meno naufragati proprio perchè le copie pirate era in numero maggiore rispetto a quelle acquistate.
      In questo modo i direttori dei progetti, hanno fatto la cosa più semplice:
      Li hanno chiusi!
      Non più sviluppo, on più aggiornamenti etc.. etc… e alla fine non più programmi.
      Non voglio fare il moralista o il bacchettone, ma è così che vano le cose soprattutto per le piccole aziende del software.

      • Cosimo scrive:

        Verissimo, non mi sento di contrariarla.
        Il mio commento era solo per farle sapere che, contrariamente a quanto diceva nella sua introduzione al WBedit, qualcuno, era riuscito a fare un magheggio.
        Le dirò sinceramente: proprio per il fatto che non ero riuscito nell’intento di far mio il programma, questo stesso aveva preso più valore ai miei occhi ed ovviamente,
        anche se rosicavo un po’, della stessa M-Live avevo accresciuto la mia stima.

      • Considera che quell’articolo l’ho scritto oltre 10 anni fa ( forse anche più…).
        E’ chiaro che di smanettoni e magheggiatori ce ne sono tanti e quindi è altrettanto chiaro che se c’è una protezione, prima o poi se si vuole si trova anche il modo di aggirarla.

        Io non so esattamente com’era fatta la protezione del WB edit ma credo che si basava sul fatto che un certo settore del floppy disk veniva danneggiato appositamente.
        Il programma all’avvio andava a controllare se quel particolare settore era in-leggibile o danneggiato e solo se lo era, il programma si avviava.
        Copiando tutti file su di un altro disco, il programma si accorgeva che non si trattava di una disco originale perchè non aveva quel settore particolare rovinato.
        Se il controllo viene fatto da dentro una DLL…… basta modificare questa DLL ( o farne un’altra con le stesse chiamate con cui sostituire l’originale) e fare in modo che ad ogni chiamata di controllo essa risponda sempre affermativamente.
        Probabilmente chi ha fatto dei “magheggi” su questo programma ha operato in questo modo.
        Io comunque ad oggi ( a oltre 10 o 15 anni dalla pubblicazione del programma) considero il WB , uno dei migliori software per la sincronizzazione dei testi.

  18. Annalisa scrive:

    Ciao Giorgio,ho un midjjay ketron arrivatomi oggi,quind nuovo,ma la funzione lead mute non funziona,non mi attenua cioe’ la voce principale dalla song wave.So che non e’ possile per tutte le song ma non mi funziona neanche con le demo wave inserite apposta per far si che questa funzione si possa testare…mi puoi illuminare??Grazie….

    • Visto che è nuovo ed è da poche che hai lo strumento…
      hai letto almeno il manuale d’istruzione?
      Ad esempio ci dovrebbe essere scritto che il Lead Mute funziona solo sui file Midi e Wave ( no Mp3 ).
      I file Wave devono essere Stereo.
      Pagina 9 del manuale……..
      Se non funziona neanche sui midifile è perche i tuoi midi hanno la traccia canto su di un canale diverso dal 4.
      In questo caso uoi agire sul lead channel.
      Pagina 16 del manuale……

  19. mario scrive:

    e’ proprio un piacere leggere le sue risposte …a volte risolutve anche per me
    e’ la seconda volta che le scrivo…..l’argomento ora e’ diverso….
    so che il midjay (ho il plus) ed un’altro il primo tipo
    non legge gli mp3 con testo ….tipo i k5…..
    cioe’: …inserisce bene il brano ….ma il testo no…
    si dovrebbe sincronizzare
    operazione un po noisa….se sono piu di uno…
    so che legge il formato lyric3 …..
    come posso risolvere questo problemino?
    nell’augurarle serene feste,
    cordialmente la ringrazio e saluto
    mario

  20. giuliano scrive:

    ciao sono giuliano
    ho un problema con l’utilizzo del modulo sonoro M-LIVE. Premetto il PC è un sony VPCF13Z1E j7 CON WINDOWS 7 e che già utilizzo una SD80 edirol e un charlielab e come software winlive 4.7 e 5.02, karaoke5.
    Vengo al dunque: M-live viene riconosciuto dal PC e (con tutti i software) dopo un po’ il sistema si blocca e devo chiudere i programmi scollegare il cavo USB e riavviare il tutto.
    con un altro PC (HP con sistema operativo xp) funziona tutto.

    mi puoi aiutare?

    grazie giuliano

    e-mail: ramelgi0@alice.it

    • Purtroppo non so darti una risposta precisa…
      Io a naso opterei per un concorso di colpa (diciamo al 50% ) tra windows 7 e l’espander in oggetto.
      Se Windows si blocca dopo un pò ( tutto rimane bloccato ) e non riprende a funzionare sino a quando non si stacca l’espander… significa che il dispositivo USB ha smesso di funzionare e non “legge” più i dati dalla porta del PC.
      Al contrario di XP ( che anche in casi di blocco della periferica USB continua come se nulla fosse ed anzi il più delle volte tenta con successo il recupero della periferica stessa) Windows 7 “freeza” tutto!
      Scoprire perchè windows 7 fa così.. no è semplice.
      Può essere un problema del sistema operativa ma può anche essere un problema del firmware dell’espander….
      Rivolgiti alle case produttrici degli strumenti in oggetto…
      Non ho altri consigli da darti in merito.

  21. mario scrive:

    ciao giorgio…..
    per prima cosa ti ringrazio per la tua disponibilita’,
    traggo sempre vantaggi dai tuoi consigli

    volevo chiederti quale parametro devo andate a controllare
    per lo SCROLL…..
    mi spiego:
    come seleziono …. una qualsiasi funzione
    e rimango in pausa per qualche secondo…forse 30″
    la riga evidenziata…. passa alla successiva…(senza il mio intervento)
    questo succede…sia se sono all’interno di una cartella
    o che sono sulla lista di song da selezionare….
    erroneamente potrebbe partire la song non selezionata
    ma quella successiva…

    grazie infinite

    mario

  22. Giovanni scrive:

    Salve, Sig. Giorgio Mariangeli, anzitutto voglio congratularmi con lei, volevo farle alcune domande in merito al MidjayPlus che ho acquistato da poco. Prima di questo ho posseduto quasi tutta la serie della Ketron dall’MS60 sino all’SD1Plus. Mi interessa sapere se la qualità per la riproduzione delle basi midi del MidjayPlus è migliore dell’SD1Plus, perché onestamente non ho visto tanta differenza. In merito alla stampa di una scaletta quale programma devo utilizzare con il MAC? Grazie attendo una sua risposta

    • La qualità sonora dell’Sd1 plus è già molto buona quindi la differenza tra i due non è estremamente marcata anche se in realtà esiste.
      Per la stampa della scaletta su MAC non so proprio cosa consigliarti.

      • Giovanni scrive:

        Grazie per avermi risposto, comunque volevo conferma che la qualità sonora per la produzione midi del MidjayPlus è migliorata a confronto della SD1Plus che avevo.

  23. Giovanni scrive:

    Ho un piccolo problema midi, anche perchè non ci capisco tanto, comunque provo a spiegarmi:
    Sulla SD1Plus avevo collegato via midi il mio effetto per la voce della TC-Helicon, sulla traccia 16 midi e mi andava bene, i cori entravano quando dovevano, sul MidjayPlus mi da problemi, in poche parole su alcuni file midi mi rimane bloccata l’armonizer delle voci ho fatto alcune prove e impostando sulla traccia midi 4, non mi da problemi, pertanto sulla funzione apposta o bloccato la traccia vocale sul canale 4. In merito alle impostanzioni filter tx e rx, devo lasciare tutto com’è oppure devo impostare qualcosa? Grazie

    • Giovanni scrive:

      Salve Giorgio ho visto che non mi hai ancora risposto in merito al mio post precedente, sicuramente hai cose più importanti da fare, comunque ho fatto varie prove con il mio effetto voce e alla fine ho trovato una soluzione: canale midi 16 messo su channel tx left, poi sulle funzioni midi ho bloccato la traccia vocale sulla traccia 15, ora mi funziona perfettamente, nella riproduzione del file midi canto normalmente quando devono entrare i cori con il mio effetto vocale entrano regolarmente per poi continuare a cantare senza cori (harmonizer). Invece prima mi dava il problema che bloccando la traccia vocale sulla parte 16 midi, mi rimaneva sempre attiva i cori e non la mia voce principale. Spero di essere spiegato e quando hai due minuti se mi puoi rispondere in merito.Grazie

      • Non ti ho ancora risposto perché per dare un consiglio pratico su queste occorre fare delle prove e ci vuole del tempo che purtroppo non ho.
        Comunque sono felice che tu abbia risolto.

  24. Pierluigi scrive:

    Ciao Giorgio , sempre un piacere leggere i tuoi post !!!
    come se la cava Qt- con JUCE ?
    non vorrei impegnare del tempo su porgetti senza speranza !!…..
    Ho finito la Prima APP per Ipad appena è in AppStore te la mostro
    ciao

    • Ciao,
      Qt e Juce non vanno d’accordo.
      Ho semplicemente usato il Qt Creator come IDE per scrivere e compilare un programmer che usava Juce in Linux.
      La mia speranza era quella di poter usare il creator come IDE per creare programmi con JUCE anche su Mac e su Windows ma per il momento non ci sono riuscito.
      Se ovviamente usi Xcode per compilare Juce su Mac funziona tutto, uguale con visual c su Windows.
      Il vantaggio di Juce è che puoi realizzare app per Mac e iPad senza objective-c che francamente a me è un po’ostico.
      Inoltre dovrebbe permettere di compilare anche per Android ma anche qui ho avuto qualche problema con le NDK.
      Diciamo quindi che è un bell’oggetto ma c’è un po’ da starci dietro.
      Sono curioso della tua app.
      Fammi sapere di cosa si tratta.

  25. mario scrive:

    ciao giorgio….. sempre eccezionale grazie per tutto
    mi piacerebbe sapere se possibile con il midjay plus
    visto che ogni tanto il display diventa tutto bianco…(senza scritte)
    passare tutte le informazzioni sul monitor esterno e proseguire
    la serata…..
    immagino che dovro’ passare all’assistenza
    ma come dicevo …. per poter andare avanti
    se c’era la possibilita’ di far diventare primario il monitor esterno
    e trascurare quello di proprieta’ del midjay
    nella speranza di essere stato chiaro…
    cordialmente ti saluto e ti ringrazio

    mario

    • No, non è possibile pasare tutte le info sul monitor esterno.
      Fallo però controllare che qesto comportamento non è normale.
      Controla anche l’alimentatore.
      Se l’alimentazionè è “ballerina”, il primo a resettare è il display.

      • mario scrive:

        grazie di cuore…..giorgio
        il midjay e’ in assistenza….infatti la prima cosa hanno controllato
        l’alimentatore….. ma sembra sia un problema di saldature….azz….
        grazie ancora
        mario

  26. marcopomponi scrive:

    Ciao, ho visto il post con la creazione della bitastiera “Hammond style”, per caso sai dove se ne possa comprare una già pronta ??

    • Non me lo ricordo…
      Chiedi all’assistenza tecnica anche se mi sembra che si tratti di un errore di disco.
      Nel caso prova a riformatore ma mi sembra che nello specifico si tratti di un errore hardware per cui…. Potrebbe non esserci modo di riparare al danno senza sostituire il disco.
      Chiedi comunque all’assistenza tecnica, loro ti sapranno dare informazioni più precise.

  27. antonino scrive:

    Salve vorrei cortesemente un informazione su un guasto del mio midjay: mi visualizza error 006 di cosa si tratta? gtazie.

  28. Paolo scrive:

    Volevo gentilmente sapere come potevo usare il Midjay Plus Ketron, suonando midifile, suonando style e lasciare inalterato sulla tastiera sempre e solo un suono di piano per tutta l’estensione senza split. Grazie mille.

  29. Franco scrive:

    Salve, mi chiamo Franco e scrivo dalla Germania,
    mi scusi se la disturbo con una domanda da cui non ho ottenuto risposta dalla Ketron.
    Ho visto il video di presentazione del “KETRON SD1000” su youtube e sarei interessato a questo aqquisto.
    È giá passato quasi un’anno e ancora non esiste in commercio né ci sono demos per i fare confronti col “SD2”.
    Sicuramente lei mi potrá dare un suo parere se veramente l’SD1000 vale la pena attenderlo per sue maggiori qualitá sonore oppure ci sono solo differenze minime con l’SD2!!!
    Lei che lo ha presentato forse saprá anche quando sará disponibile in commercio, (…in poche parole quanto bisogna aspettare??)
    La ringrazio per le sue gentile risposte!
    Cordiali saluti
    Franco

  30. massimo scrive:

    salve franco, io ho scritto alla ketron usa e loro mi hanno detto che a metà anno 2013 sarà in commercio.
    per quello che riguarda le caratteristiche ne so quanto te
    cioa
    massimo

    • Franco scrive:

      Salve massimo, grazie per la risposta tempestiva!
      ma il Sig. Marinangeli ha avuto sicuramente modo di provarlo alla musikmesse quindi mi interessava anche sapere come sono i suoni di questo, in pratica “vale la Pena” o “non vale la Pena” aspettarlo???

      • Io credo che la versione finale sarà differente da quella presentata alla fiera ( almeno a giudicare dal tempo di sviluppo ) per cui non mi posso pronunciare.
        Non resta che aspettare e provarlo.
        Sulla carta dovrebbe esse 4 volte migliore ( 64 mb del vecchio, contro i 256 Mb dell’sd1000) ma dipenderà da quali compartì verranno maggiormente migliorati.
        Se ad esempio una parte della memoria sarà riservata a groove, suoni solisti o altro, nel caso in cui lo si utilizzasse solo per riprodurre dei midi file gm, questi miglioramenti non saranno percepibili al primo “colpo”

  31. enrico scrive:

    ciao Giorgio possiedo le basi della MLIVE MF3 che uso con un vecchio OKYWEB prima serie. Ti chiedo se ,nel caso acquistassi il MIDJay, posso continuare ad usarle e se non fosse possibile come si puo fare per riconvertirle sul MIDJay.
    Grazie Enrico

    • L’MF3 è un midifile compresso, quindi in teoria se si può comprimere un midifile in MF3 lo si può anche decomprimere.
      Francamente però non so come si possa fare.
      Non mi sono mai interessato di questo formato proprietario della M-Live

  32. Paolo scrive:

    Una domanda la cui risposta per me è importantissima. Ho esigenza di apportare piccole modifiche a dei midifile, come il transpose, mettere in mute una traccia o cambiarne il program change, e salvarlo, affinché un lettore midifile qualsiasi (anche van basco da computer) me lo riproduca come io l’ho salvato. Posso farlo con il sequencer della Ketron X1? Puoi suggerirmi un modo semplice o un software per poterlo fare. Ringrazio infinitamente.

    • Con il sequencer dell’X1 lo puoi sicuramente fare anche se penso, che per capire come, puoi anche diventarci matto.
      Quel sequencer è un bell’oggetto, potente e completo ma, sicurametne, non semplice da utilizzare.
      Le modifiche che tu chiedi le puoi fare praticametne con tutti i sequencer software del mondo tipo: Sonar, Cubase, Logic e tutti gli altri.
      Una versione light di questi programmi ti puoi andare benissimo ugualmente come anche una vecchia versione di cakewalk ( anche una primordiale 3.0 che ancora stava su di un singolo floppy da 1.44 Mb o la 4.0 etc..).
      I Midifile da li in poi non sono cambiato poi molto ed anche un programma vecchio come questo ti può essere utile.

      Se vuoi qualcosa di più sempliciotto prova con
      Che puoi scaricare cliccando
      Tieni presente pero alcune cose:
      – Il progamma funziona solo su XP
      – Non mi ricordo se potevi cambare i program change ( forse si )
      – Il programma non lo supporto più, quindi se ti va bene Ok, altrimenti amen.
      Patti chiari, amicizia lunga!

  33. Paolo scrive:

    Scusa Giorgio, vorrei chiederti informazioni su un emulatore floppy disk con entrata usb da montare sulla Ketron X1 al posto dell’obsoleto lettore di floppy. Vanno bene tutti quelli che si trovano in rete? Grazie per la solita gentilezza.

    • In teoria si, in pratica…. chi può dirlo?
      Si potrebbero presentare dei problemi quando si cambia da una partizione all’altra.
      Se il software del dispositivo non prevede i giusti tempi e le giuste sequenze di comandi, potrebbe far bloccare la macchina.
      Visto che il costo non è poi troppo elevato, in questo caso consiglio di acquistare ed installare uno di quelli forniti dalla casa madre.
      Almeno sai che funziona di sicuroro sulla tua X1.

  34. Nicola scrive:

    Ciao Giorgio.
    Vorrei far suonare un file MIDI utilizzando come player VanBasco e come expander hardware un (vecchio) KORG-03-RW. Ho anche una scheda audio esterna Edirol con porte MIDI.
    Come posso inviare il MIDI OUT dal software VanBasco fino all’expander ?
    Ciao e grazie

  35. Luca scrive:

    Ciao, ho trovato per caso questo blog e vorrei farti una domanda.
    E’ possibile utilizzare l’Ipad come schermo dell’Okyweb? Oppure il Pc portatile per lo stesso motivo? Ed ancora…..esiste un programma Okyweb per PC od Ipad cosi’ non ho bisogno di tutto l’ambaradam (oky, video, cavi, etc.) ?
    Grazie per la tua cortese risposta.
    Un neofita

  36. Alex scrive:

    Ciao Giorgio, complimenti per il blog, semplice e moooooolto utile!!
    Ti scrivo perche’ sto’ cercando di risolvere un problema, cioe’ fare uscire un midi clock da vanbasco in modo da far partire un metronomo via midi.
    Come expander uso una tastiera yamaha, vanbasco parte…..i suoni sono belli ma dall’ uscita midi della tastiera non esce il segnale per far partire il metronomo. Posso usare solo un programma su pc a portata di mano del batterista visto che dovrei far funzionare tutto in una band e non posso cercare e far partire le basi dalla tastiera. Insomma….poter usare vanbasco sarebbe il massimo.
    Grazie 1000, spero di risolvere il problema!!
    Ciaooooo

    • Il clock Midi ( Sart, temo etcc) dovrebbe essere generato da vanbasco ma credo che il programma non lo preveda per cui niente da fare.
      Cambia programma!
      Ad esempio puoi mandare le tue sequenze con Sonar o un altro sequencer simile.
      Attivi il midi clock in uscita ed il gioco e fatto.

  37. MidjayPlus scrive:

    alla fine dell’anno scorso ho acquistato il MidjayPlus, in particolare l’ho usato sino ad ora per i file midi, nella gestione dei DJLOOP ho notato che durante l’esecuzione nell’effettuare il passaggio con gli appositi tasti (A-B-C-D) saltano le battute creando un problema audio. Da una mia ricerca fatta su internet ho constatato che diversi utenti lamentano lo stesso problema, voglio precisare che il firmware è quello ultimo aggiornato. Grazie attendo una sua risposta

    • La mia risposta e semplice:
      non si che dire.
      Deve chiedere a chi lo produce.
      Io personalmente ho lavorato molto con il midjay ( normale) e li i djloop andavano benissimo.
      Me ne avevo fatti diversi e li usavo spesso.
      Di questo problema sul plus non le si che dire.
      Mi viene in mente: ha provato a de frammentare il disco o a fare un check??
      provi, male non le dovrebbe fare.

  38. angelo scrive:

    Hi giorgio, you were telling me you were at Musikmesse 2013. Last year Ketron put out videos of you introducing the midjaypro. sd1000, etc. I am so disappointed at whoever is doing marketing for Ketron. No videos nothing, except for a sequence that was recorded with someone to far from the speakers and all you here is the ambient noise from the other rooms. I know this is not your concern, but since people don’t answer at Ketron Italy, maybe you can tell them how badly they have handled Musikmesse 2013. The only good thing was Marcello Collo’s demo three months ago, and they are trying to pass it off as an official frankfurt musikmesse video. Thankyou for reading this message. Unfortunately still a loyal customer.

    • Due to the period of crisis, keton reduced its working group too, so , there was not the possibility to publish video or other material directly from the fair.
      Some recordings were made, I think you will able to see this videos on the ketron web site in the coming days.
      I was at the fair and I can tell you this:
      I had a good feeling, so many people came to see the ketron product.

      Gp1 has a great sound, you can hear the resonance of the strings and all the nuances of a large acoustic piano.
      SD1000 has a great sound and wave table seems very complete and convincing.
      Midjpro now includes a professional style section.
      Ketron’s team is working to create new style to be included in midjpro.
      Good is the new usb-card reader, with this new module, you can update old instruments like sd1, x1, etc. ..

      For all other matters, remember: this is my personal blog, it is not the ketron blog.

  39. angelo scrive:

    You’re right, thankyou giorgio for the information.

  40. angelo scrive:

    Hi giorgio may I ask you a question that no one has been able to answer yet, not AJ, not Ketron, etc.You reviewed Band in a Box, the chord template program. You are able to insert chords in a template of time, and that template drives the styles etc in time. The program varranger does the same thing with ketron styles etc. Can I the program from varranger to drive an audya. The chords are being given by the template, and it is driving a style along with the variations and fills. Does Audya accept midi sync, and being a slave?. Can it be done with the midjay?

  41. angelo scrive:

    To clarify is it possible in theory for a program to trigger the changes in a style

  42. angelo scrive:

    would you be able to tell me what it would take for a program to trigger lets say the audya. The person of varranger tried but was never able to sync with the audya. The audya would not become a slave. Is there any progran which does that right now.

    • Seems you got an Audya by the way.. and honestly I don’t understand why you still push to controll, manage, sync internal style of Audya with a bad shit of VArranger .
      Arrangement and style comes form VARranger ( or with Band in a Box ) are really poor beside everythings you can obtain with Audya ..personally speaking …why you loose time with these softwares ??
      Audya, since 4 years ago, is still the only instrument yet able to manage drums and acoompagnment ( guitar ) in audio field .
      This is a great resource but forget to use these with same facilities used on midi style ( which cannot reproduce audio parts )
      You can controll arrangment Audya with Cubase ( as well I wrote ..I suggest to use Audya as master at all ).
      On Cubase you can create a track with chords changese and other style parts but this is a sort of joke …Style programming is an hard matter even for experte musicians becose beside harmony rule and else you have to know how arranger keyboard manage chord revers Close or parallel mode and else ..and over all this matter is really hard to explain by email.
      Audya was born as real time arranger and you should be use it as is.
      If you want enjoy softwares as Band in a box or Varrager ..fell free to do it ..but please don’t be confused on Audya rules ..in Italy ( and you as italian know what mean ) don’t mix wine with water!
      You loose the taste !!

  43. angelo scrive:

    Thankyou Giorgio for the response. You seem to think the audya is the top wine in the world. I enjoy my red wine wine with ice, if the connoisseurs (snobs) don’t like it, they can go ___ themselves. First off you are mistaken about the varranger. It plays EXACTLY the same sounds and styles of an SD5 or a MIDJAY+, all you need is an SD2, since the SD2 has the same sounds and grooves as the other machines I mentionned. I am not interested in driving the Audya with Varranger, I am interested in the feature of plugging in chords and driving a style. Is it possible for a program to mimic the chords of a keyboard and drive the Audya4. I want the sounds of the Audya, but I do not want to play in real time. I am a percussionist and singer. Before you try to put down people trying to find new ways to use a product, listen to them because the market for Barolo wine is geting smaller and smaller.

  44. angelo scrive:

    Thankyou for your help, ketron is a great product, and the work you have done on it is extraordinary. Excuse my somewhat harsh tone, am looking very forward to listening to the new machines when they come out.

  45. Paolo scrive:

    Essendosi rotto l’HD del mio Midjay Plus, se posso cambiarlo io con uno per pc portatile da 2,5″ e fino a che capacità (in gibabyte) può leggerlo il Midjay Plus? Grazie.

  46. MontyJey scrive:

    Ciao Giorgio,
    vorrei sapere se é possibile utilizzare l’Ipad2 come monitor esterno x Midjay Plus.

  47. Salvatore scrive:

    Veramente complimenti per la descrizione semplice ed esaustiva dei suoi consigli sul midjay ketron

  48. Franco scrive:

    Salve Giorgio,
    Vorrei sapere sul MIDJAY (anche con delle modifiche) se sia possibile far riprodurre mp3-Karaoke cioé in formarto MP3+G …o magari in un formato digeribile per questo apparecchio!!!
    grazie per l’eventuale risposta.
    saluti Franco

    • No,
      Il file CGD e praticamente un file “video” e quindi per quella macchina non c’è niente da dare.

      • Franco scrive:

        grazie per la risposta tempestiva,
        scusa la mia ignoranza ma forse ho confuso il formato, praticamente alludo all’mp3 che cammina con il testo sillabato come nei midi karaoke!!!

      • Tag id3 v2.3 o 2.4……
        Il midjay legge solo sino al formato tag id3 lyrics 2.0.
        Al momento di più non fa.
        Non conosco software che convertano i due firmati, quindi no so aiutarti.
        Ti devi accontentare degli mp3 che si colorano per riga.

  49. massimo scrive:

    buongiorno vorrei sapere se e’ possibile visualizzare uno spartito musicale sul monitor esterno di una tatsiera audya, visto che ho letto che la tastiera dovrebbe leggere anche i formati jpj

  50. MASSIMO scrive:

    buongiorno volevo esporre un problema:
    siccome ho acquistato il modulo sonoro SD1000 DELLA KETRON E L’HO APPLICATO ALLA MIA TATSIERA AUDYA, HO NOTATO UN MALFUNZIONAMENTO:
    IN PRATICA SE IO UTILIZZO UN MIDI FILE E VOGLIO CAMBIARE LA TONALITA’ IN PIU’ O IN MENO SUCCEDE CHE LA BASE DEL MIDI FILE PRODUCE DEI SUONI STONATI O COMUNQUE DISTORITI DA QUELLA ORIGINALE.
    QUESTO NON SUCCEDE SE IO UTILIZZO L’AUDYA SENZA SD 1000
    ho contattato il centro assistenza della ketron, MA LORO NON SANNO CHE PESCI PRENDERE.
    COSA MI CONSIGLIA?
    GRAZIE

  51. MASSIMO scrive:

    scusi non ho ben capito il significato della risposta!

  52. Enzo Principe scrive:

    Ciao Giorgio. Onore e piacere di parlare con te. Vorrei creare di sana pianta delle basi midi con il midjey plus. Grazie infinite enzo

  53. jose scrive:

    Ciao! Ketron SD1 ho un disco rigido e il display mostra solo il logo che mi piacerebbe portare sa come posso ripristinare il disco rigido o se si dispone di un’altra soluzione per questo problema, grazie mille e complimenti per il vostro lavoro

    • Per l’SD1 ti consiglio di passare l’USB&SD CARD Reader.

      E’ più affidabile, veloce e moderno.
      Anche se la pagina web non è ancora aggiornata, da luglio scorso puoi installare questo optional anche sulla tua SD1.

  54. lucio scrive:

    Salve sig. Giorgio le Vorrei sottoporre una domanda: essendo io possessore di una Ketron SD1 e avendo intenzione di acquistare il nuovo Kit sd usb della ketron riuscierei a leggere anche i testi,insieme alla riproduzione degli MP3,
    In attesa di una sua gentilissima risposta, cordiali saluti.

  55. giovanni scrive:

    Ciao Giorgio sono Giovanni ho acquistato da poco un expander Roland 1010 jv e devo dire che collegangolo con cavo USB al pc e poi l’expander al mixer in entrata con cavo a due jack i suoni del vanbasc’s sono un’altra cosa pero’ poi quando passo ai file MP3 mi esclude l’expander ho provato a inserire dall’uscita cuffia del pc un cavetto con due jack ad altro ingresso mixer e mi fa sentire gli MP3 , QUINDI TI CHIEDO: E’ GIUSTO CHE SIA COSI’ CHE L’EXPANDER MI ESCLUDE I FILE MP3 ED HO BISOGNO DI UN ALTRO CAVO (COME FACEVO PRIMA PER SENTIRE GLI MP3 E VANBASCO’S).PRATICAMENTE DEVO USARE DUE CAVI CON DUE INGRESSI, UN CAVO PER L’EXPANDER ED UN’ALTRO CHE VA DALL’USCITA CUFFIE DEL PC AL MIXER COSI MI DA I FILE MIDI E I FILE MP3.

    • Cosimo scrive:

      Diciamo che hai un po’ di confusione in testa… allora…
      L’ottimo expander che hai aquistato (ne possiedo uno anche io) svolge un solo compito,
      e cioè quello di dare voce, o meglio suono… ai 16 canali midi delle tue basi di vanbasco.
      perciò, per acoltare sia gli Mp3 che i file midi (riprodotti con un generatore esterno al PC, nel tuo caso il JV-1010) hai bisogno di un mixer dove far fluire su un canale l’ uscita audio del tuo pc e su un altro canale l’uscita dell’ expander Roland.
      gli Mp3 sono dei file musicali… con i suoni già fatti e finiti,
      le basi midi diversamente sono solamente un elenco di note, tempi, e volumi…
      che tu potresti voler modificare a tuo piacimento,
      per cui la buona riuscita sonora di un midi file è va a carico di un buon generatore sonoro
      (dando per scontato che la base midi sia programmata a regola d’arte).
      quindi la risposta alla tua domanda è SI, è giusto che l’axpander ti escluda gli Mp3,
      perché da lì dentro ci passano solo le basi midi.
      Forse avresti voluto comprare una scheda audio esterna e hai fatto confusione?

      Forse Giorgio può darti la dritta giusta per risolvere al meglio la tua situazione.

  56. giovanni scrive:

    Grazie mille Cosimo mi hai dato un notevole chiarimento, non sono nato per gli strumenti elettronici e collegamenti ecc..ecc…amo scrivere canzoni e suonare la chitarra (fin da bambino), no! la mia intenzione non era comprare una scheda audio esterna, va benissimo cosi’ , ho un mixer con vari canali BEHRINGER XENYX 1202, quindi collego con cavo USB l’expander al pc poi le due uscite dell’expander con cavetto jack a due spinotti con ingresso nel mixer (per leggere i file midi) poi per i file MP3 collego con un cavo il pc dall’uscita cuffie dello stesso ad altro canale ingresso a due jack del mixer (per leggermi i file MP3) e cosi ho risolto solo provando, volevo una conferma e scusami la mia non preparazione nei collegamenti (non si puo’ sapere tutto pero’ a furia di provare si riesce in qualche modo). GRAZIE UN SALUTONE.

  57. giovanni scrive:

    Ciao Giorgio ti chiedo un aiuto, come posso eliminare quel fruscio e rumore quando suono, mi sono accorto che il problema è il cavo del pc se lo scollego e suono con la sola batteria dl pc tutto sparisce ma appena collego il pc con il suo alimentatore alla presa di corrente oppure alla ciabatta della behringer ritorna quel fastidio devo spostare o cambiare posizione dell’alimentatore grazie dell’aiuto un abbraccio.

    • Questo è uno dei problemi tipici dell’uso del PC.
      Puoi comprare una scheda audio esterna USB, in questo modo, dovresti eliminare i disturbi ed i fruscii dell’alimentazione. In alternativa, puoi aspettare che esca sul mercato il mio prossimo prodotto…….

  58. enrico scrive:

    e sul mercato quando uscirà il tuo prossimo prodotto?
    grazie

  59. jose scrive:

    SD1. quando accendo il mio SD1 visualizzata “programma su Flash corrotto” che posso fare?

  60. Roberto scrive:

    Salve e complimenti per il blog molto interessante….volevo sapere come posso fare per realizzare le basi wav o mp3 avendo a disposizione un midjay normale e un pc con cubase?in poche parole vorrei utilizzare il midjay tramite una tastiera e quindi salvare poi il tutto come base per suonarci….grazie

    • Prema il tasto record del midjay, attivi la funzione di hd recording, suoni quello che deve suonare e alla fine fermi la registrazione. Il mj le registra un wave stereo.
      Per convertirlo in mp3 deve utilizzare un pc.
      Controlli il manuale d’uso dello strumento per maggiori info.

  61. Roberto scrive:

    Sisi sapevo del fatto di registrare in wav però forse mi sono spiegato male io in pratica tramite una tastiera anche un po’ datata vorrei pilotare l’arranger del midjay e quindi poi registrare la base è possibile fare il tutto tramite ingresso midi?

    • MidJay su Keyboard Mode ( Menu -> Play Mode -> Keyboard)
      Tastiera attacata al Midi In del MidJay
      Midi Out del MidJay attaccato al Midi In del tuo PC.
      Premi Rec su Cubase o un altro sequencer
      suoni quello che devi suonare ( style Suonji etc…)
      Registri tutto in Midi.
      Poi se vuoi fare le cose ancora per Bene:
      – attivi Midi Clock Out su Mj.
      – attivi Midi Click In sul Sequencer
      In questo modo registri in sincrono.
      Potresti avere dei problemi con i program change iniziali che magari dovrai reinserire a mano dopo aver fatto la registrazione.

  62. Giovanni scrive:

    Ciao Giorgio, sono Giovanni vorrei se è possibile da te sapere qualcosa in merito ossia il problema consiste in questo: ho un’expander della roland jv 1010 cllegato con il cavo usb al pc gli altri due cavi vanno dall’expander all’entrata del mixer, i suoni sono ottimi ma su alcuni File Vanbasco’s spesso capita che salta il suono o si ferma per alcuni secondi, da cosa dipende dal file o c’e’ qualcosa che dovrei cambiare nell’impianto? so che è un problema comune ad latri colleghi che fanno musica, GRAZIE E UN ABBRACCIO.

  63. MASSIMO scrive:

    BUONGIORNO.
    AVREI UNA DOMANDA DA FARLE.
    HO PROVATO IL MODULO SONORO SD1000 DELLA KETRON, E MI SEMBRA CHE NON CI SONO DIFFERENZE TRA I SUONI PRESENTI AL SUO INTERNO E QUELLI DEL MODULO SONORO AUDYA 4 ( CON TUTTI GLI AGGIORNAMENTI COMPRESO LE PENNETTE E I SUPERSOLOS).
    QUINDI, IO VORREI SAPERE SE CI SONO IN COMMERCIO DEI MODULI ALTERNATIVI (PER I SUONI NELLA PARTE RIGHT) DA POTER RICHIAMARE CON LA MIA FISA DIGITALE, CHE HA LA POSSIBILITA’ DI RICHIAMARE SUONI DA DUE MODULI, COMPRESO AUDYA 4.
    INFATTI A ME INTERESSANO SUONI ADATTI PER IL GENERE BALLABILE (LISCIO E REVIVAL) COSA NE PENSA DEI MODULI SONORI DELLA ROLAND INTEGRA-7 e V-SYNTH XT?

    IO CERCO DEI SUONI CON CAMPIONATI DI ECCELLENZA, DI POCHI SUONI COME SAX, TROMBA,VIOLINO, VIOLINI, CHITARRE ELETTRICHE, FLAUTO TRAVERSO, PIANOFORTE, TROMBONE, CLARINETTO.
    DICO QUESTO, PERCHE’ DALLA KETRON MI ASPETTAVO ULTERIORI SUONI, MA DI QUALITA’ ALTAMENTE PROFESSIONALE, E PULTROPPO CI SONO RIMASTO MALE A PROPOSITO DELL’SD 1000.
    GRAZIE PER LA RISPOSTA

  64. Carlo scrive:

    Gent.mo Giorgio, ho visto dal tuo forum che hai un’esperienza fantastica sul mondo dei midi….
    il mio problema è questo: un’amico ha un expander Roland jv 1010 del quale non ha ne software ne libretto delle istruzioni. Vorrei provarlo sul mio pc Asus che ha windows 7. come debbo fare i collegamenti al pc? Io ho provato ma quando faccio partire vanbasko sento l,audio del pc e non quello dell’impianto (mixer casseecc.ecc.) Quando sfilo i jak che vanno al mixer sento il rumore classico nelle casse….insomma è come se il pc non mi rileva la periferica….Spero di essere stato abbastanza chiaro dato la mia ignoranza in materia!!! Se puoi aiutarmi mi faresti un gran favore!!!
    Grazie Carlo.

    • Il jv1010 non ha prese USB per cui l’unico modo per collegato al pc e farlo suonare da van basco é quello di collegarlo via midi.
      Quindi devi avere un’interfaccia midi sul pc e collegare il mdi out del pc al midi in del jv.
      In realtà potresti usare anche l’interfaccia pc del jv ma la cosa é più complicata…
      Comunque una volta connesso in questo modo segui le indicazioni riportate in questo post per inviare i dati di van basco al jv.
      https://giorgiomarinangeli.wordpress.com/2010/10/0 4/il-giusto-midi-output-per-windows-xp-e-windows-7/

  65. Silvio scrive:

    Esiste un modo semplice di richiamare (su midjpro) una registration in un determinato punto del file, anche più volte , automaticamente ? In certi midi dove spesso si rende necessario un cambio di strumento e di tonalità , il poterlo fare semplificherebbe molto la vita … Grazie

    PS :sulle vecchie GEM avevano il nome di performance e potevano essere inserite in qualsiasi punto del file semplicemente portandosi in quel determinato punto e digitando “aggiungi performance”

  66. andrea scrive:

    Buongiorno, sto cercando un programma midi che sia in grado autonomamente di copiare il nome di un file midi (cioè tutto ciò che c’è scritto prima dell’estensione .mid) e scriverlo all’interno del file midi stesso, dove ci sono le informazioni che molte tastiere leggono (come ad es le yamaha) e proiettano sul loro schermo. Infatti capita che una vecchia tastiera yamaha proietti sul proprio schermo il nome standard “soft karaoke” pur avendo un nome fiile ben diverso.
    Sul sito mp3lyricsync.com mi è sembrato di capire che il programmino Midifile Title Sniffer potrebbe in velocità gestire la modifica all’interno di una cartella contenente molti midifile, Il programma però non è più scaricabile dal sito. Dove posso trovarlo?
    Grazie

    • No, il programma in questione fa il contrario, cerca le info dentro al midifile sul titolo del brano e poi con esse rinomina il file.
      I mie. Programmi purtroppo non sono più scaricabili.
      Io credo che tu possa fare questa operazione con il psrutil comunque.

  67. andrea scrive:

    si si ti ringrazio. Effettivamente psruti fa esattamente questo, l’unico problema è che ti devi richiamare brano per brano e nel campo “extras/songname” devi scrivere il titolo. Quindi farlo per 1000 o 2000 basi divise in 100 cartelle o giù di lì, diventa impensabile. Va fatto manualmente un pò alla volta. Cercavo un programma che proprio copiasse il nome .mid e poi lo inserisse nelle sue informazioni interne di ciascun midifile per tutti i file midi di una cartella.Un pò come fa proprio la funzione “optimize” di psruti. Con optimize si può fargli lavorare (ottimizzare x le psr) cartella x cartella, ma col songname va fatto manualmente file x file.
    Non esiste niente di simile in dos che prende il nome *.mid e lo copia all’interno?

    • Prova con questo:
      https://drive.google.com/file/d/0B5Ao3-QROzO1UnQ2S0tZbWJBVWM

      Seleziona la cartella che contiene i file ed incrocia le dita.
      Per il momento il programma genera una copia del file .mid con una dello stesso nome ma con estenzione .mid.mid
      Questo è il file con l’aggiunta del titolo.
      Fammi sapere se funziona.

      • andrea scrive:

        Guarda….da un primo esame mi sembra proprio che funzioni. Devo eliminare poi in ciascuna cartella i file che non compaiono con l’estensione .mid. Sai, sono quelle cartelle numerate con dimensione inferiore a 1,44 mb che mi sono creato perchè ho installato un usb-floppy emulator su una psr740. Quindi devono rimanere inferiori a quelle dimensioni altrimenti non vengono viste. Così impiego circa 1/3 del tempo che mi serviva con psruti. Sembra proprio che mi allevierà di molto il lavoro!! molte grazie!! complimenti!

      • Se vuoi ti posso anche cancellare il file originale e salvare il nuovo file con lo stesso nome di quello vecchio.
        Non l’ho fatto perché non ero sicuro che funzionasse correttamente e in tal caso …. Cancellando il file originale ….
        Buona notte al secchio.
        Fammi sapere.

  68. andrea scrive:

    Se la cosa non ti crea troppi problemi mettere anche quella funzione, sarebbe fantastico. Grazie. Se hai tempo serebbe proprio utile. in ogni caso mi tengo da parte una copia della cartella con dentro gli stessi file di riserva,
    non si sa mai.

  69. Silvio scrive:

    Ti disturbo per una sciocchezza forse ; ma è possibile che sul midjpro in modalità GM , la tastiera non possa essere splittata nelle classiche due zone (sx per gli accordi e dx per il canto) ? .. Non riesco a farlo assolutamente. Uso una Novation impulse 61 , ed anche splittandola sulla master mi suona solo metà tastiera . C’è un modo ? Ti ringrazio in anticipo per la consueta cortesia .

    • La modalità gm prevede l’ingresso a 16 canali per la gestione del midjpro da parte di un sequencer o di un pc.
      Sul menù play mode trovi un bel tasto tasto con disegnata una tastiera,
      Non è la tua nord lead…….. Ma se lo premi vedrai che il midjpro inizierà a lavorare come voi tu……

  70. Silvio scrive:

    In effetti e’ settata così . Ho visto però che mentre nella modalità accordion style si apre un sottomenu , su master no (e’ giusto così ?) . Inoltre nelle impostazioni midi ho provato sia con STANDARD che con ACCORDION STYLE E VOICE ma è uguale : un solo suono per tutta l’estensione della tastiera . Invece negli styles , la tastiera e’ regolarmente divisa in due settori. Sbaglio qualche passaggio ?

    • Queste sono domande che puoi rivolgere direttamente al servizio clienti Ketron.
      Come ho ripetuto più volte, non posso e non voglio fare assistenza tecnica per i prodotti Ketron sul mio blog personale. Hanno un servizio che risponde al telefono tutti i giorni dalle 16 alle 17.
      Comunque…. per usare il modulo con la tastiera …. il modo migliore e il play mode keyboard con la possibilità di selezionare il Lock del punto di split come ti ha detto Marco.
      In questo modo la tastiera rimane sempre divisa sia in arranger che in player.
      Per il vocalize inserire dentro al midifile il control change relativo per l’attivazione del vocalizer oppure devi aspettare la prox release software.

  71. Silvio scrive:

    Ti ringrazio per la risposta , anche perché a questo punto capisco che potrebbe anche trattarsi di un malfunzionamento . Grazie ancora , ciao

  72. Silvio scrive:

    ps : non so però chi sia Marco …

  73. andrea scrive:

    Ciao Giorgio, se riesci a trovare il tempo, mi modifichi quel programmino che rinominava internamente i file midi? ricordi che potevi eliminare anche il file di origine nella cartella in modo da non lasciare doppioni? eventualmente l’estensione.mid deve comparire dopo le modifiche o si può eliminare?

    • Silvio scrive:

      Gentile Giorgio , la giornata di ieri l’ho passata smanettando sul midjpro e con i Tuoi consigli sono riuscito a risolvere un po’ tutti i miei quesiti. Purtroppo ho capito che una cosa non si può fare (almeno credo) e cioè trasporre la mano sx , infatti nelle opzioni traspose del midifile sono solo 3 le opzioni : global right e main .. E’ però strano che volendo suonare in una tonalità più facile ,lasciando inalterata la tonalità del brano si possa trasporre solo la dx …. E la sx sta ferma ? .. Spero in una relaise risolutiva … A questo punto credo che convenga farlo su computer .La mia richiesta e’ : consigliami un programmino facile che giri su win8 che serva solo a questo scopo , perché alla fine di altre complicate funzioni non ho bisogno . Ancora grazie ed .. Buona Domenica

      • Che io sappia non essiste un programmino semplice che faccia al tuo scopo che giri su w8.
        Probabilmetne psr utils potrebbe fare al caso tuo ma, non è che sia tutto questo semplice.
        Io ti consiglio un classico Sonar ma li devi sapere dove mettere le mani….

    • https://drive.google.com/file/d/0B5Ao3-QROzO1bEVRRjdVa0Q2Skk/edit?usp=sharing
      Fatti una copia delle cartelle che andrai ad analizzare prima di lanciare il programma.
      Non voglio alcuna reponsabilità su eventuali perdite di file!

  74. Silvio scrive:

    Dunque su uno dei due programmi riesco a manipolare le tracce della mano sx ?
    … Se il programma mi fa vedere solo le 16 tracce midi come faccio ad intervenire ? . Posso creare una traccia ed assegnarla alla mano sx ?

  75. andrea scrive:

    Grandioso Giorgio, la mia antica psr740 ed io ti siamo grati! Ottimo lavoro, molto utile, forse non solo per me. Veramente.
    Ti chiedo un’altra cosa visto che sei del settore e ti avevo anche parlato allo stand a Bologna al Music Italy Show. Che tu sappia ci sono in Italia esposizioni di synth soprattutto vintage anni 70 e 80? mi riferisco a mostre o anche a musei o esposizioni in genere.
    Grazie di tutto.

  76. Silvio Costanzo scrive:

    Dimenticavo di chiederti se è possibile (sempre midjpro) fare un backup completo anche delle playlist ! L’altro giorno ad esempio per una manovra che non ho ben individuato (passando dal menu al player) si sono completamente azzerate ed ho dovuto rifare tutto … Ho fatto una copia totale dei files su computer (copia ed incolla) ma non vedo però nulla che mi riporti ai files di sistema né alle playlist – si può fare ? .. ancora grazie

  77. Andrea scrive:

    Buongiorno Giorgio Marinangeli,
    vorrei chiederti se conoscevi un software “intelligente” di rinomina file MIDI (anche intere cartelle)
    che prenda magari informazioni dai “tag” dello stesso e lo rinomini automaticamente.
    Spesso s’incappa in file midi con nomi formati da numeri o altri nomi che non corrispondono a quelli reali.Spero di non aver fatto una domanda sciocca,grazie 1000.

  78. Silvio scrive:

    Gent.mo’ Giorgio , e’ possibile sul midjpro duplicare una delle tracce del file midi ed utilizzarla per gli usi più diversi (raddoppiare uno strumento in una ottava diversa per es. oppure assegnarvi il voicetron , visto che la traccia a cui è assegnato in genere non viene suonata) grazie

  79. Andrea scrive:

    Buonasera. Innanzitutto chiedo scusa anticipatamente per il disturbo, e mi complimento per la competenza e disponibilità che risulta evidente in questo sito. Ho acquistato un harmonizer tc helicon voiceworks che controllo in live con un pedale switch. Uso Winlive Pro, tramite interfaccia midi dal Pc esco , entro in voiceworks, e da quest’ultimo esco per entrare nell’expander esterno che uso per la riproduzione delle basi. E funziona. Il fatto è che non capisco con quale logica, ad ogni base midi che riproduco, il voiceworks cambia i suoi parametri. Nel voiceworks, lo so, bisognerebbe impostare la traccia della “guida” della base (solitamente la n. 4). Il fatto è che questa, come sempre accade nelle esibizioni live, viene messa in MUTE, e quindi il voiceworks non la “vede”. D’altro canto, impostando il voiceworks a ricevere un canale midi in particolare, non ho mai la certezza che quel canale, nella base che riproduco, contenga informazioni. Sbaglio qualcosa? Sperando in una cortese risposta, riformulo le mie scuse, ringrazio anticipatamente e colgo l’occasione per porgere i migliori saluti. Andrea Pastore

    • Ninni Black scrive:

      Vorrei rispondere io, ma è meglio di no, aspettiamo Giorgio, sono curioso…

      • Sei curioso…. nel senso che aspetti per leggere la cavolate che dico?
        A parte gli scherzi …. non sono il Gurù della strumentazione elettronica per cui…. come in questo caso, sono talvota in difficolta a rispondere puntualmetne alla domanda di Andrea soprattutto perchè non ho lo strumento sotto mano.
        Comunque …. appena posso darò una risposta mi auguro sensata e basata su quanto conosco dello strumento.

    • Ciao Andrea,
      non ho lo strumento a cui ti riferisci per cui non riesco a darti un’indicazione puntuale e precisa,
      inoltre, la materia non è poi cosi semplice da trattare perche dipende dai settaggi al tipo di midifile utilizzati etc..etc..
      A quanto ne so io inoltre non c’è una regola unica per le tracce harmonizer nei midifile, be nella modilità di accensione/spegnimento via MIDI.

      Quindi ti posso dare solo delle indicazioni generali.

      La topologia del collegamento da te descritta mi sembra corretta,
      Io forse metterei a valle il volcalize e non in mezzo tra il PC e l’Expander ma se funziona anche così…. non toccare nulla.

      Da quello che ne so io, per armonizzare correttametne questi strumenti necessitano di essere settati ( impostati) su di una particolare canale midi dal quale ricevono “gli accordi” del brano che stà andando in esecuzione.
      Di solito nei midifile ( ma non su tutti e solo su quelli in cui è stata espressametne programmata) c’è la famosa “Traccia Vocalizer “ che si occupa di tale compito.
      Questa traccia non è quella del canto.
      La traccia del canto di solito, riporta la “melodia” del brano non “l’armonia”.

      Se guardi il manuale dello strumento vedrai che ti consigliano di collegarlo ad una tastiera o una chitarra proprio perchè in questo modo puoi “dargli l’armonia giusta” sulla quale l’Harmonizer andrà poi a creare le voci del coro.

      A mio avviso tra le diverse modalità del tuo strumento la piu adatta a quello che ( forse) serve a te è la
      “Chord Mode” ovvero la modalità in cui le note delle Harmony Voices saranno sempre le note dell’accordo.

      A quanto mi ricordo questa modlaità si imposta con il tasto Harmony MODE del pannello.

      Visto che il tuo dispositivi è tra il Pc ed l’Expander, attrverso di esso passano tutti i comandi MIDI del midifile ( Program change, Sistemi esclusivi, control change etc..)
      Probabilemtne sono alcuni di questi che ti vanno a cambiare le impostazioni.

      Tra i parametri di setup, dello strumento c’è il MIDI CHANNEL che ti permette di impostare il canale MIDI di base per la trasmisione e la ricezione e quindi su quale canale midi deve ricevere le note lo strumento.

      Il MIDI FILTER, ovvero la possibilità di Filtrare/Ignorare vari canali MIDI ( io disabilterei i program change, ed i systemi esclusivi…)

      Dalla tabella delle IMPLEMENTAZIONE MIDI del manuale è possibile vedere che l’armonizzazione delle voci può essere controllata tramite Control change.
      In effetti si può effettivamente fare quasi tutto via midi.

      Bene allora?
      Che cosa devi fare per far funzionar eil tuo strumento?
      Bene … francamente non so darti una risposta certa…

      Io di mio ti posso dire:
      Setta il vocalizer sul canale di ricezione in cui “pensi” o speri ci sia la tracci harmonizer ( di solito il canale 16 ma mi sembra che a volte si usi anche il 5)

      Imposta la modalità delle armonizzazioni descritta sopra, Disabilita Program change e sysEx per non far cambiare le impostazioni e con lo switch a pedale, attiva/disattiva i cori quando ti servono.

      Se da un midi all’altro cambia il canale della traccia Vocalize….. bo non so ….. per me nonne vieni fuori….

      Invito a risposndere a questo posto chi è piu esperto di me……

      Mi dispiace non esserti di maggiore aiuto.

  80. Daniele scrive:

    Cercando in internet programmi per midi files e musica elettronica mi sono imbattuto
    sul tuo sito GM MIDI Software che ho trovato molto interessante.
    Vorrei poter provare i tuoi programmi come GM Sampler Player, ma non riesco a scaricarli.
    Esistono ancora questi programmi?
    Un saluto da Daniela, ciao.

  81. Daniele scrive:

    Ti ringrazio per la tempestiva risposta
    e di faccio i miei complimenti per la gestione del Blog

  82. maurizio scrive:

    è possibile sincronizzare txt con midijay pro ? grazie a chi mi dice qualcosa….

    • Chiaramente si.
      Di solito non rispondo dal mio blog a questo tipo di domande;
      La riposta può essere trovata semicenebte leggendo il manuale, comunque oggi facciamo un’eccezione:
      Per prima cosa, fai attenzione che il tuo mj pro sia aggiornato all’ultima versione disponibile ( 1.2 mi sembra ), con le versioni precedenti c’era qualche problema.
      Se hai una versione precedente aggiorna lo strumento; tutto il necessario lo trovi sul sito della casa.
      Metti sulla stessa cartella file mp3 ( ma anche wave o mid) e testo che si deve chiamare con lo stesso nome del brano.
      Lancia la canzone, il lettore carica automaticamente il txt, premi record e gira le pagine a tempo con il dial.
      Terminato il brano premi save per salvare la sincronizzazione.
      Se il testo txt non ti viene caricato in automatico, controlla che non sia attivata la funzione skip link file dal menù function dello strumento.

  83. maurizio scrive:

    grazie mille giorgio provo adesso …..ma sul manuale tutte queste cose non sono chiare …..esiste un manuale + completo ? Grazie a presto

  84. Michele scrive:

    Salve Giorgio ho un Midjay come faccio a sincronizzare in sillabe i testi sulle basi wave?
    esiste un programma?
    grazie

  85. Michele scrive:

    Grazie per la risposta allora cambio macchina vado sul MEGABEAT TOUCH .

  86. antonio varriale scrive:

    Grande……finalmente per caso sono finito nel tuo sito molto interessante.
    Carissimo Giorgio, intanto ti dico che abito a napoli e sono un appassionato di musica, suono un po tutto: chitarra, piano, tastiera batteria, a modo mio, ma mi diverto.
    Navigando in rete per cercare informazioni sul midjay, che vorrei acquistare usato, mi sono trovato nel posto giusto e pertanto ti chiedo se sul midjay che vorrei acquistare posso cambiare l’HD che è di 20 giga e metterne uno piu’ grande. La scelta l’ho fatta solo perchè non vorrei spendere molto e poi mi pare di capire che è un buon modulo.
    Scusandomi se sono stato un po’ logorroico ti saluto ed aspetto una tua risposta.
    Antonio Varriale

    • Si,
      Puoi mettere un HD da 2,5 IDE.
      Lo strumento al Max utilizza 80gb.
      Per cui se ne metti uno da 300 al Max ne vedi 80.

      • antonio varriale scrive:

        grazie, sei stato veramente gentile a rispondermi e togliermi l’ultimo dubbio per l’acquisto, quindi devo pensare che sara’ facile poi formattarlo o non c’è ne bisogno?
        secondo te, per il prezzo di 500 euro, vale la pena comprarlo?
        grazie ancora.

      • Se l’HD non è formattato al primo avvio lo formatta in automatico.
        Altrimenti c’è la combinazione di tasti relativa.
        Segui il relativo posto su questo blog.
        Per il prezzo non so dirti.

  87. antonio varriale scrive:

    grazie mi sei stato veramente di aiuto.
    vedro’ di concludere l’acquisto.
    alla prossima

  88. antonio varriale scrive:

    Ciao Giorgio, saluti cordialissimi,
    purtroppo quel midjay che volevo comprare e’ stato venduto, ne sto cercando un altro.
    Cercando cercando mi sono trovato nel sito della ORLA ed ho visto l’ ARRANGER XM500, che ne pensi conosci questo prodotto, mi sai dire qualcosa?
    Ciao e a presto

  89. Roberto scrive:

    Salve,
    Vorrei sfruttare il modulo ketron sd2 con iPad e applicazione M-live grinta, esiste un modo per connetterli?
    Grazie

  90. antonio varriale scrive:

    salve e buone feste a tutti.
    da qualche giorno il mio ketron midjay mi da questo messaggio appena inserisco un floppy disk
    ” 015 fd read error”. ho provato a sostituirlo ma il problema sussiste. mi potete aiutare? devo formattare tutto?
    ciao grazie

    • antonio varriale scrive:

      ciao giorgio
      trovo strano come tu non mi abbia ancora risposto.
      ciao a presto.

      • Se hai cambiato il floppy e continua con l’errore……
        con molta probabilità ( anzi quasi sicuramente) il controller interno non funziona piu.
        Unica soluzione: portarlo in un centro assistenza.
        La formattazione in questo caso non ti aiuta in nessun modo.

  91. Maurizio scrive:

    Ciao con midjay pro ho problemi a leggere cgd……ne sai qualcosa. ..grazie

    • Si che ne so qualcosa:
      Con il midjay, non puoi leggere i CDG, non c’è nulla da fare purtroppo.

      • paolo scrive:

        Ciao Giorgio. Ho trovato i tuoi interventi veramente interessanti. Peccato di averli trovati e letti solo ora. Avrei bisogno di aiuto.
        Io ho una solton ms60 e da qualche parte ho letto che qualcuno l’ha aggiornata a ms60 plus (x1). È possibile farlo?
        È possibile fargli leggere file mp3?
        buona Pasqua.

      • Che io sappia no.
        Non è mai esistita una ms60 plus.
        Puoi aggiornare le tastiere x1, sd1, sd5 xd9 con il kit che sostituisce il floppy con il lettore di card e USB, con il quel puoi leggere gli mp3 ma non esiste nulla di simile per ms60, almeno a quanto ne so io.

  92. Giuseppe scrive:

    Salve Giorgio, negli anni passati ho visto che era presente nello stand KETRON del musiKmesse per presentare i nuovi prodotti; io sono un affezionato cliente e vorrei sapre (naturalmente se tali informazioni possono essere date) se quest’anno ci saranno novità interessanti riguardo gli expander ovvero nuovi modelli o aggiornamenti di modelli precedenti. Io sono possessore di MIDJpro e quindi mi interesserebbe qualche aggiornamento interessante….
    Grazie e complimenti per il suo lavoro. Giuseppe

  93. Liberato scrive:

    Ciao Giorgio , sono un musicista e oggi mi vedo a dover confrontarmi con programmazioni ecc. Io vorrei sapere se è possibile realizzare ,non avendo grosse conoscenze informatiche, dicevo trasformare basi in styles e come fare da poco ho preso una tyros 5.
    Grazie

  94. filippo scrive:

    Per prima cosa vorrei sapere se è disponibile il controllo di espressione via midi. Possiedo una scheda audio Tascam us144 mkII di recente ho montato una nuova scheda madreper ampliare ram da allora mantre suono si blocca l’audio e dice “USB NON RICONOSCIUTA” Forse ASI VI non è adatto? debbo istallare il vecchio? Grazie aspetto una sua risposta per espressione

  95. antonio scrive:

    ciao giorgio, vorrei sapere se conosci l’ okyfly3 plus ed eventualmente cosa ne pensi.

  96. filippo scrive:

    scusami. ma volevo sapere se hai diponibile il circuito midi per attivare il pedale di espressione da te progettatto… il vecchio asio è ancora reperibile? non riesco più a trovarlo su internet.Avrei voluto provare ad istallarlo.. grazie

  97. Giorgio Ronco scrive:

    Salve ho visitato molto attentamente il suo blog ed è una vera miniera di consigli. In particolare adesso che mi sto avvicinando alla SD7. Scelta convinta grazie a Lei e quindi a breve mi accaparrerò il gioiellino. Finalmente qualcuno che si è ricordato di associare al midi ed all’audio non solo il file di testo ma anche il file PDF = Spartito. Inoltre volevo segnalarle che il download del file MP3LyricSync.exe non avviene in quanto mi segnala un errore 404 server o directory non presente.
    ciò avviene anche nella pagina di download. Grazie ancora.

  98. Giorgio Ronco scrive:

    Buongiorno Sig. Giorgio,
    dopo aver acquistato la Ketron SD7 ed averla smanettata, tra le prime sensazioni avute sono state che utilizzando un midi (MLive) l’incisività dei suoni GM rispetto alle Demo interne che sicuramente utilizzano risorse sonore della macchina sono nettamente inferiori. La domanda è questa come posso agire sui file midi (MLive) o qualunque altro facendogli riconoscere le risorse sonore della SD7? Chiaramente agendo sul Sysex e non cambiando ogni singolo strumento sarebbe un lavoro pazzesco!

    • Secondo me se compri l’sd7 solo per i midi…. Non è che sei sulla strada migliore …..
      Puoi comperare cose che costano meno e che magari sul piano midi siamo più allineate (in basso in termini di qualità ) sulla media sonora di questi preistorici (visto che non stati fatti agli inizi degli anni 80) strumenti che sono i midifile.
      Comunque, non c’è un comando unico per mettere il “turbo” alle basi midi su Sd7, anche perchè se ci gosse stato la stessa Ketron l’avrebbe sicuramente “acceso” senza alcun dubbio.
      Devi i intervenire base per base, modificare i drum set midi standard con quelli più fighi dell’sd7, cambiare i suoni, dovrai inserire groove per sfruttare le ritmiche dello strumento etc.. Etc…
      Insomma un grande lavoro che ne può valere anche la pena se lavori con questo strumento.

      • Giorgio Ronco scrive:

        Mbè… non era la risposta che mi aspettavo e francamente non ho comprato la SD7 come la PA3Xpro per fargli suonare i midi, in quanto a 62 anni sono più di 37 anni che lavoro al pianobar, utilizzando unicamente gli styles, con un lavoro di lettura ed adattamento songs bello ampio. Essendo il suo un blog in cui si parla di tastiere e tecnica midi volevo entrare di più su un dettaglio che molti musicisti sottovalutano e che io essendo anche un programmatore midi volevo ampliare, ovvero il Sysex – Sistema esclusivo argomento che fin dai primi numeri di Midisong ci appassionava. Premendo il tasto GM della SD7 dove compaiono tutte le icone degli strumenti modificare e salvare come dice Lei comporta un grande lavoro ma rispetto alla mia domanda la consideravo un altra freccia in più al mio arco. Grazie di tutto e sempre un piacere parlare e scambiare apprezzamenti ed opinioni con un esperto.

      • Se sei un buon programmatore ti consiglierei di lavorare con i groove.
        Puoi scaricare il pacchetto sorgenti che è disponibile per sd100 che va bene anche per sd7.
        Puoi in questo modo creare dei midifile con ritmiche e percussioni live, praticamente quelle che sentì negli Styles.
        Devi farlo con un sequencer, e un bel lavoro ma vengono fuori ottime cose.
        In alternativa il midi remix è in buon modo per personalizzare i midi in modo veloce.

  99. Giorgio Ronco scrive:

    Come Sequencer uso Cubase 8, li ho già scaricati in quanto posseggo anche il modulo SD1000
    però la dritta di utilizzarli con SD7 non la sapevo, e comunque non ci avevo pensato. Grazie del consiglio.

  100. Giorgio Ronco scrive:

    Dott. Marinangeli mi ero dimenticato di informarla che su mercatino musicale, bacheca, subito ho inserito l’annuncio per l’acquisto ad un prezzo irrisorio (50 Euro) degli styles di tutte le macchine Ketron ovvero di tutti gli styles .PAT convertiti per la SD7 .KST.

  101. Giorgio Ronco scrive:

    Salve,
    ho risolto l’impatto sonoro dei midifile con l’utilizzo di un modulo SD1000 pienamente compatibile via midi con SD7, qualche piccola modifica ai volumi di Bass e Drum ed il gioco è fatto poi il tutto chiaramente dipende anche dal tipo di mixer e casse amplificate utilizzate.

  102. Giorgio scrive:

    Sono profondamente rimasto molto deluso della Ketron SD7, dove si è mai visto una tastiera arranger che non posso regolare la voce per mio conto ma solo ed unicamente con un equalizzatore, senza dosare chorus, ritorno del delay, dove si è mai visto una tastiera arranger che non si possono modificare i parametri delle voice ed in particolare inserire un effetto Leslie su un organo o su una guitar dove voglio io, mah! una miriade di plug-in per chitarristi su una tastiera ma stiamo scherzando? Che cosa glie ne po’ fregare ad un tastierista. Siamo tornati indietro tutto customizzato. Nel vecchio MIDJAY la voce ce l’ha settavamo noi pure con le virgole e adesso che siamo nel 2015 tutto automatico?
    Mi dispiace, perché non mi sarebbe dispiaciuta come suoni, ma questa tastiera ritorna al mittente, troppi buchi e troppi intoppi che noi utenti ci dobbiamo far carico. Buone intenzioni per Ketron ma si ritorna a Korg.

    • Giorgio Marinangeli scrive:

      Mi fa piacere che apprezzava il MidJay.
      E’ stato il mio primo progetto “professionale” in campo musicale.
      Ero giovane, avevo molte idee e poi…… le svelo un segreto, il midijay in primis serviva a me!
      Lo avevo pensato e fatto per soddisfare le mie esigenze, per fare le mie serate.
      Quando ero ancora studente,infatti, suonavo insieme ad un mio amico e mi esibivo nei locali dislocati lungo la costa in estate e nei locali e ristoranti durante la stagione invernale.
      Mi ero costruito un lettore/riproduttore di basi midi fatto con un PC 486,
      Praticamente avevo preso un Pc, lo avevo smontato e messo in un rack, ci avevo fatto un software sotto DOS per riprodurre i midifile ed un remote controller collegato al BUS ISA per selezionare i brani e per fare il play/stop delle basi.
      Tutto sommato un bell’oggetto, solo che era più le volte che si piantava che quelle che funzionava.
      Durante i trasporti una volta si sfilava la scheda video ed il dispositivo non partiva più, un’altra volta si inceppava l’alimentatore, insomma un bel casino.
      Quando entrai a lavorare in Ketron, mi proposero di fare uno studio su di una nuova piattaforma,
      feci lo studio e mi “costrii” quello che a me serviva per esibirmi; il Midjay.
      Io volevo un player veloce, che riproducesse i midifile con una discetta qualità, che poteva leggere i file Audio e Mp3 ( che all’ora erano agli inizi) e che permetteva di fare karaoke sia con il suo display interno che esterno.
      Tutti i file dovevano essere memorizzati all’interno della macchina, e per le “situazioni” veloci nelle quale non si doveva portare il mixer e ‘impianto completo, doveva anche poter avere l’ingresso microfonico, un ingresso linea per un’altro strumento e l’uscita adatta per essere collegato direttamente alle casse.
      In effetti, ti dico che mi è capitato più volte di andare a suonare con il solo MidJay, un microfono, una tastiera e due casse.
      Sicuramente non era la configurazione più professionale del mondo, ma funzionava.
      Questa è la genesi di quello strumento che dopo ben 12/13 anni è ancora in commercio e con il quale io mi sono esibito insieme al mi amico per molti anni.
      L’SD7 nasce invece per esigenze diverse, non mie, ma comunque con intenzioni e spirito estremamente diverso.
      E’ uno strumento da un lato abbastanza fresco e moderno, dall’altro leggermente vintage e un po’ retro.
      Le dico francamente però che c’è tantissima gente che l’apprezza e che la ritiene un’ottima macchina.
      Tutti concordano che ha un sound ottimo, grandi sili e una buona funzionalità.
      Secondo me accontenta un po tutti, sia coloro che si divertono con gli styles sia scoloro che la usano come player.
      Per le limitazioni che mi segnala, io credo che alcune cose possono già fare, come ad esempio modificare i preset o crearsi delle proprie voci USER, altre potranno essere risolte con gli upgrade futuri ed altre ancora sono strutturali e quindi non possono essere cambiate.
      Le torno però a ribadire che in generale è uno strumento molto apprezzato da molti utenti i quali sembrano trovarsi bene con questa tastiera, non spererei quindi in upgrade rivoluzionari che ne stravolgano il funzionamento.
      In ogni caso le dico che personalmente non mi occupo più di questo progetto e le consiglio pertanto di contattare direttamente la casa costruttrice per avere maggiori informazioni o delle spiegazioni dettagliate su come utilizzare al meglio le funzionalità da lei richieste.

  103. Giorgio Ronco scrive:

    Sono d’accordo con le sue considerazioni ma mi consenta e chiedo scusa ribadisco al costruttore
    o un di più al progettista, ma hai fatto una tastiera per tastieristi? o hai fatto una tastiera per i chitarristi?
    I plug-in ai tastieristi a cosa servono? Tutte le limitazioni che ha e che ti blocca. Certo la sensazione da lei descritta di trovarsi bene con questa tastiera l’ho avuta anch’io peccato però che è durato poco
    e da come è impostata non vedo cambiamenti presenti e già consolidate in altre tastiere da anni.
    Per similitudine prendiamo una MS60 o una MS100 a parte le due righe verdi con le icone colorate della SD7 c’è un abisso funzionale, due righe verdi che ti permettevano modifiche di tutto e di più.
    Guardi il mio entusiasmo iniziale dedicato agli styles e per motivi di serate ai midifile che anche qui
    deludente inserisco un midifile con il testo con una determinata grandezza ne inserisco un altro è la grandezza dei caratteri cambia ma come è possibile? Scusate troppi buchi software!

    • Cosimo scrive:

      Mi permetto di risponderti io, il buon G.Mariangeli non me ne vorrà.

      Caro G.Ronco, io non sono mai stato un fedele suddito Ketron (anzi, si può dire che queste macchine non mi sono mai piaciute), tuttavia chi ci ha lavorato su, ha voluto rendere semplice qualcosa che in un determinato momento ha messo in crisi, sia pur per un istante, decenni di esperienza pianobar. Per superare il tuo problema è necessario “smanettare” sulla macchina prima di fare un aquisto avventato, per spendere al meglio i propri soldi. Per quanto riguarda la SD7… (che a dire il vero mi ha dato una buona impressione, anche se sono sempre scettico nei confronti di casa Ketron) ti posso dire che ha dei suoni fenomenali e degli style degni di questo nome. Questa tastiera è una tastiera… con una buona aggiunta di plug in che di certo è una novità… ma di base non nasce per far suonare una chitarra, ne tanto meno un microfono.
      Per quanto riguarda le basi midi, il testo (.txt) viene memorizzato a frasi o a sillabe sulla tempo track della base e poi salvato in diversi formati che hanno come unica estensione .MID –
      Alla luce di ciò, può capitare che un testo salvato su “tune1000” ed un testo salvato in “sysex”
      possano apparire a volte tutto in maiuscolo a volte in minuscolo. Rincuorati, non dipende dalla SD7, ma dalla base che hai in tuo possesso. Puoi privare a lanciare la stessa base sul player, se è sempre la stessa, il testo non cambierà a meno che tu non cambi le impostazioni di visualizzazione.
      Non trovo davvero tutti questi “buchi software” che dici, l’SD7 mi ha dato la sensazione di una macchina moderna ed innovativa pur mantenendo un approccio nostalgico su alcune funzioni che non possono essere pensate diversamente.

      • Giorgio Ronco scrive:

        Carissimo,
        il termine che mi indichi di “smanettare” per me è già “Bibbia” in quanto (non so neanche che età hai) nella mia vita penso di aver avuto tutte le tastiere e moduli Ketron (MS40, MS50, MS60, MS100, X1, X4, XD9, SD1, SD1Plus, MIDJAY) ed anche le KORG (PA80, PA800, PA1XPro, PA2XPro, PA3XPro) direi di avere maturato una certa esperienza di “smanettamento” che dici? Oltremodo se vai su internet vedrai il mio annuncio di conversione Styles di tutte le macchine finora prodotte dalla Ketron per SD7.
        Dopo questa breve mia presentazione, non c’è neanche bisogno che mi indichi come funzionano i midi o gli MP3 a livello di inserimento, variazione e visualizzazione di testi in quanto sono anche un discreto programmatore. Parlandoci senza mezzi termini clikka su una
        voice della SD7 qualsiasi vai nelle sottocartella n. 6 clikka “ON” e “OFF” e noterai se non sei sordo che la voice cambia senza ragione questo non è un buco ma una voragine anche per non esperti come te. Hai mai provato a suonare di sera in “LIVE” al buio secondo te visto che bene o male tutti i pulsanti della SD7 si illuminano perché i 3 pulsanti di Intro/Ending non lo fanno tanto per capire chi suona dove si trova, metter tre puzzolenti led cinesi che cosa sarebbe costato in più alla Ketron? Buona Giornata!

  104. paolo scrive:

    Buongiorno
    Le chiedo scusa se mi permetto ma ho urgente bisogno del suo aiuto.
    Mi diletto in casa con una meravigliosa ms60 suonando insieme a mio figlio con l’organetto.
    Adesso cerco disperatamente buoni stili per la mia ms60 ovvero … pizzica .. tarantella .. saltarello. ….baciata. …
    Grazie di cuore

    • L’M60 è uno strumento di oltre 20 anni fa ( 1992 credo )……
      Francametne non credo che possa trovare degli styles nuovi.
      Provi sui forum in internet, magari qualche altro musicista è disposta a condividere i propri.

  105. Giorgio Ronco scrive:

    Gli styles di cui Lei fa cenno sono per un folk locale e tra l’altro si differenziano da regione a regione,
    io tratto styles di tutte le macchine Ketron/Solton ed anche Korg e Yamaha. che hanno come utilizzo il pianobar nazionale ed internazionale che permettano un ampio spettro di ballo da sala o di ascolto.
    Non penso di riuscire ad accontentare la sua richiesta. Buona giornata.

  106. mengon danilo scrive:

    ciao, ho trovato il tuo sito per caso. Ho comprato in Germania uno stile tirolese della tastiera YAMAHA, volevo chiederti se tu puoi trasformarlo per l’Espander Roland Bk7. Se serve ovviamente pago.
    Grazie mille
    Danilo

  107. claudio scrive:

    salve da un po di tempo il mio midijay nn si accende piu o meno nn parte il sistema lo devo spegnere epoi riacendendolo rimane la scritta midijay lo rispengo e lo scrollo e da quel momento riparte e normale una cosa del genere?

  108. paolo scrive:

    Scusa Giorgio, volevo un parere spassionato. Cosa c’è di vero quando più di uno (ketroniani di lungo corso) mi dice che per chi fa un uso quasi esclusivo dell’arranger, è più adatta una SD1 Plus che un’Audya? Grazie.

    • Audya ed SD1 sono due arranger completamente differenti non perché uno fa l’8Beat e l’atto no ma, perché hanno un carattere ed una sonorità completamente diversa.
      L’SD1 è la macchina top di gamma della serie cominciata con l’MS50, l’MS100, lX1 etcc. che in realtà, alla fine, sono più o meno macchine tutto sommato simili per tecnologia e sonorità. Ad ogni modello sono state aggiunte feature nuove, nuovi suoni e nuovi Styles ma la sostanza più o meno era la stessa.
      L’Audya era un progetto completamente nuovo e diverso.
      Audya o la ami o la odi, non ha via di mezzo.
      Ha una sonorità più dura, meno “ovattata” più simile a una vera bend che ad una macchina automatica.
      Anche il taglio degli style di serie ha un respiro più pop, più internazionale e meno alla zumpa zumpa.
      Personalmente quando la suonavo, ci passavo le ore intere.
      La batteria e le chitarre davano un tiro allo style molto molto live.
      In altre parole, se sei uno a cui piace le sonorità “controllate” morbide non invadenti ed esuberanti, l’Sd1 è ottima.
      Probabilmente questa è la scelta migliore per il Ketroniano tradizionale.
      Se ti piace avere un po’ di verve sotto il culo quando suoni, Audya è quello che ti serve.
      Ti faccio però notare che stiamo parlando comunque di due macchine molto vecchie.
      Anche se Audya credo sia ancora in produzione, parliamo sempre di un progetto che ha più di dici anni sulle spalle.
      Io ad esempio ti consiglierei di valutare l’Sd7 che può esse una buona via di mezzo o magari la prossima che sarà magari meglio.
      Di più non so dirti anche perché non lavoro più in Ketron da tempo.
      Ciao.

  109. paolo scrive:

    Perdonami Giorgio, ma ho bisogno ancora di te. Sto comprando una SD1 Plus con installato il lettore USB SD MP3 Wave ecc. Il possessore mi dice che chi il tecnico che ha montato questo accessorio ha provveduto a smontare l’HD, ( che mi darebbe comunque smontato.) perchè a detta sua, la macchina riesce a gestire o l’HD o il lettore USB-SD. Volevo chiederti, primo se ciò è vero, secondo se anche fosse vero, i dati residenti nell’HD della Plus, le folder con stili convertiti della X1, (altri folder che escono di serie nella Plus), come si comporta la tastiera senza detti file? Grazie infinite se mi fai un pò di chiarezza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...